ADAC GT Masters
Zandvoort Q2: prima fila Audi
Photo Credit: ADAC Motorsport

Zandvoort Q2: prima fila Audi

Prima fila tutta Audi a Zandvoort, nell’ADAC GT Masters. A dominare il secondo turno di qualifica utile a stabilire lo schieramento di Gara 2, sono state le due vetture tedesche del team Montaplast by Land-Motorsport, grazie alla pole di Christopher Mies (nella foto assieme al compagno di squadra Max Hofer) e al secondo tempo di Dries Vanthoor.

Da segnalare un’interruzione, a cinque minuti, dalla fine per consentire di togliere da una posizione pericolosa la Porsche di Thomas Preining che era finita sulla ghiaia (secondo errore consecutivo per l’austriaco, che nella prima gara di sabato aveva concluso ancora sulla sabbia).

Del traffico incontrato nel terzo settore e poi la bandiera rossa hanno finito per condizionare la prestazione di Matteo Cairoli, prima dello stop risalito secondo con la 911 GT3 R del KÜS Team75 Bernhard e alla fine solamente decimo.

La bandiera rossa ha generato anche grande caos, con tutte le vetture tornate in pista per sfruttare al meglio gli ultimi istanti. In questa situazione a emergere è stato Mies, autore di un migliore 1’36”348, di un decimo e mezzo più veloce del suo compagno di squadra Vanthoor.

Terza si è posizionata la Mercedes di Philip Ellis. Tre Lamborghini nei primi dieci, con Christian Engelhart autore del quarto responso dopo avere conquistato sabato il primo successo della stagione assieme e Mirko Bortolotti. Alle sue spalle l’altra Huracán GT3 dell’Orange1 by GRT Grasser guidata da Franck Perera. Poi ancora la Mercedes di Maro Engel e l’altra Lamborghini di Marco Mapelli, seguita dalla Audi di Markus Winckelhock e dalla prima delle Porsche condotta da Klaus Bachler.

Share Button