Lamborghini Super Trofeo Europa
Weekend positivo per Antonelli

Weekend positivo per Antonelli

Bilancio positivo per Antonelli Motorsport a Spa-Francorchamps dove si è corso il quarto dei sei appuntamenti del Lamborghini Super Trofeo Europa 2017.

“Pollice in su” nella classe PRO, quindi, dove è arrivata in Gara 1 la seconda vittoria consecutiva e la terza della stagione per l’equipaggio composto da Mikaël Grenier e Loris Spinelli.

Un successo che il binomio italo-canadese ha provato a replicare in Gara 2, quando a partire dalla pole è stato proprio Spinelli, autore del migliore responso nella seconda sessione di qualifica. Peccato che un contatto innescato nelle tornate iniziali da Jonathan Cecotto (poi penalizzato per la manovra compiuta), abbia finito per condizionare la marcia di Spinelli, in quel momento al comando.

Come se non bastasse, a rimescolare ulteriormente la situazione è stato l’ingresso della safety car, che ha avvantaggiato quelli che avevano già compiuto il pit-stop. Alla fine Grenier ha così tagliato il traguardo in ottava posizione, equivalente alla quarta di classe. Punti comunque importanti quelli che lui e Spinelli sono riusciti a portare a casa dal Belgio, occupando adesso il terzo posto nella classifica, anche se a sole dieci lunghezze dalla leadership.

Bene anche Juan Perez. Il colombiano, dopo avere esordito in Francia con una vittoria, si è infatti imposto nella Lamborghini Cup in entrambe le gare. Un doppio successo più che meritato, anche in considerazione che si trattava del suo primo approccio con il difficile circuito delle Ardenne.

Dopo il terzo posto della classe AM conquistato venerdì da Pietro Negra, per la prima volta sul podio nel monomarca riservato alle vetture della Casa di Sant’Agata Bolognese, in Gara 2 le cose per lui si sarebbero potute mettere ancora meglio. Ma sfortunatamente una penalità per avere superato il limite di velocità in corsia box ha compromesso un risultato migliore del quinto piazzamento ottenuto.

Ancora poca fortuna per Kikko Galbiati e Davide Roda, dopo il ritiro a cui era stato costretto il secondo dei due nella prima gara di venerdì. In Gara 2 Galbiati scattava ottavo, ma alla fine il binomio italiano (con Roda questa volta autore del secondo “stint” di guida) ha centrato a sua volta il quinto posto della PRO-AM. Nella stessa classe Galbiati ha perso per alcuni punti la leadership della classifica, che proverà comunque a riagguantare in occasione del prossimo round.

L’appuntamento con il Lamborghini Super Trofeo Europa è adesso per metà settembre con la tappa tedesca del Nürburgring.

Share Button