Porsche Mobil 1 Supercup
Vince Guven, Ten Voorde campione
Photo Credit: Porsche Press Services / Porsche AG

Vince Guven, Ten Voorde campione

Ayhancan Güven conquista nella prima delle due gare di Monza della Porsche Mobil 1 Super Cup la sua prima vittoria della stagione. Alle sue spalle Dorian Boccolacci e Larry Ten Voorde, che conquista così i punti per laurearsi matematicamente campione per il secondo anno consecutivo.

In pole a guidare il plotone delle 32 vetture c’è Güven. Il turco del BWT Lechner Racing Team parte molto bene e alla prima curva precede senza problemi Ten Voorde (Team GP Elite). L’olandese deve difendersi a sua volta dai due compagni di squadra del Martinet by Almeras, Jaxon Evans e Boccolacci, che si sono invertiti subito di posizione.

Boccolacci all’inizio del secondo giro ritorna terzo. Nel frattempo Simone Iaquinta mantiene la decima posizione posizione che aveva guadagnato sullo schieramento con Dinamic Motorsport. Evans lotta con Laurin Heinrich (Nebulus Racing by Huber), il quale prova ad affiancarlo in prima variante ma è poi costretto a tagliare per la via di fuga rimanendo quinto.

Al quinto giro Iaquinta risale nono. Intanto i primi tre rimangono raccolti in un secondo e mezzo. Poi è Boccolacci a cambiare gli equilibri, riuscendo a sopravanzare Ten Voorde e risalendo secondo. A quattro tornate dalla fine alla curva Michele Alboreto si insabbia Lucas Groeneveld in seguito ad un contatto.

Iaquinta attacca Harry King e guadagna l’ottava posizione. Ten Voorde nel frattempo non ci sta e cerca di riprendersi il secondo posto rimanendo nella scia di Boccolacci, mentre Güven guadagna nei confronti del francese un margine di oltre due secondi.

Non c’è più tempo e Güven si va a prendere una vittoria meritata. Dietro di lui un ottimo Boccolacci che resiste fino all’arrivo a Ten Voorde.

 

PORSCHE MOBIL 1 SUPERCUP
Monza, 11 settembre 2021

Gara 1
1. Ayhancan Güven (BWT Lechner Racing) 15 giri 27:50.817
2. Dorian Boccolacci (Martinet by Alméras) +2.450
3. Larry ten Voorde (Team GP Elite) +3.185
4. Jaxon Evans (Martinet by Alméras) +3.717
5. Laurin Heinrich (Nebulus Racing by Huber) +4.751
6. Marvin Klein (CLRT) +5.516
7. Leon Köhler (Nebulus Racing by Huber) +5.917
8. Simone Iaquinta (Dinamic Motorsport) +6.472
9. Harry King (Parker Revs Motorsport) +7.153
10. Max van Splunteren (Team GP Elite) +8.589
11. Tio Ellinas (Lechner Racing Middle East) +8.816
12. Jukka Honkavuori (MRS GT-Racing) +12.083
13. Marius Nakken (Fach Auto Tech) +13.813
14. Christopher Zöchling (Fach Auto Tech) +14.577
15. Daan van Kuijk (GP Elite) +17.058
16. Gianmarco Quaresmini (Dinamic Motorsport) +18.266
17. Jean-Baptiste Simmenauer (BWT Lechner Racing) +18.685
18. Nicolas Misslin (Lechner Racing Middle East) +23.454
19. Fabio Scherer (Fach Auto Tech) +24.986
20. Florian Latorre (CLRT) +25.326
21. Dylan Pereira (BWT Lechner Racing) +25.835
22. Alessandro Giardelli (Dinamic Motorsport) +29.015
23. Lucas Groeneveld (GP Elite) +33.737
24. Aaron Mason (Pierre Martinet by Alméras) +43.418
25. Roar Lindland (Nebulus Racing by Huber) +46.030
26. Michael Verhagen (MRS GT-Racing) +46.404
27. Clément Mateu (Pierre Martinet by Alméras) +49.937
28. Roland Berville (Martinet by Almeras) +1:13.123
29. Philipp Sager (Dinamic Motorsport) DNF
Ritirati
Garry Findlay (Parker Revs Motorsport) 7 giri
Stéphane Denoual (Pierre Martinet by Alméras) 7 giri
Jesse van Kuijk (Team GP Elite) 5 giri
Giro più veloce: Florian Latorre (CLRT) 10 giro 1:50.736

Share Button