Campionato Italiano Gran Turismo
Villeneuve, Fisichella e Gai subito in pista

Villeneuve, Fisichella e Gai subito in pista

Prima giornata di test al completo per la Scuderia Baldini. Sul circuito di casa di Vallelunga, il team romano si è visto in azione con la Ferrari 488 GT3 ed i tre piloti già confermati per la serie Endurance del Campionato Italiano Gran Turismo. Ad alternarsi al volante sono stati sia Jacques Villeneuve che Giancarlo Fisichella e Stefano Gai, con il canadese al debutto assoluta sulla Rossa numero 27 che verrà schierata quest’anno nella serie tricolore.

Il campione del mondo F.1 1997 ha completato diversi giri per adattarsi alla guida della vettura, perfezionando la posizione del sedile. “Sono molto contento di correre nel GT italiano con dei piloti di grande esperienza come Giancarlo Fisichella e Stefano Gai – ha dichiarato Villeneuve – Ringrazio la Scuderia Baldini per questa opportunità. Sono sicuro che disputeremo una bella stagione di corse; per il momento ho preso confidenza con la vettura, è il primo passo di avvicinamento al campionato che quest’anno si presenta con il nuovo format delle gare di durata”.

L’impegno di Villeneuve per il momento è confermato nella sola serie Endurance, ma il team owner Fabio Baldini ha annunciato che si sta adoperando per schierare altre due Ferrari 488 nello Sprint, coinvolgendo, se possibile gli stessi tre piloti.

“Quella di oggi è stata un’ottima occasione per riprendere dopo la bella stagione 2018 – ha commentato Fisichella – Io e Stefano conosciamo bene la vettura e questo test ha avuto una valenza soprattutto per Jacques, che ho visto davvero bene al volante, staccando tempi di rilievo. Con lui ci conosciamo dai tempi della Formula 1 e sono convinto che anche assieme a Stefano costituiremo un bell’equipaggio”.

“Sì, oggi abbiamo tolto un po’ di ruggine – ha aggiunto Gai – C’è ancora da lavorare e la stagione si presenta molto combattuta con tanti piloti, team e vetture di prestigio. Ho trovato una vettura ben bilanciata e già in ordine, ma mi è piaciuto molto l’approccio di Jacques, molto umile e alla ricerca di utili indicazioni;  per il momento il mio impegno è limitato all’Endurance, ma sto lavorando per bissare anche nella serie Sprint”.

Share Button