Pirelli World Challenge
Vilander e Ferrari campioni

Vilander e Ferrari campioni

Toni Vilander e la Ferrari fanno festa. Il pilota finlandese ha centrato, al volente della Ferrari 488 GT3 del team italo-canadese Remo Ferri Motorsport, il campionato del mondo Pirelli World Challenge.

A Vilander è bastato il quarto posto sul circuito di Watkins Glen, negli Usa. Alla corona iridata si aggiunge anche quella della serie SprintX conquistata con Mighel Molina tre settimane fa sulla pista dello Utah.

Dopo una qualifica senza particolari problemi, Vilander ha scelto di partire con cautela. Scattato dal sesto posto, e sceso in settima posizione nelle fasi iniziali, ha poi cominciato a raccogliere i frutti della sua strategia di gara pacata.

L’eccessiva irruenza sui cordoli di alcuni suoi avversari ha infatti messo in crisi le coperture e così prima Mario Farnbacher (Acura), poi Alvaro Parente (Bentley) ed infine uno dei due diretti avversari per il titolo, Scott Hargrove (Porsche) sono rimasti vittime di forature.

Il pilota ufficiale della Ferrari per le competizioni GT si è, dunque, ritrovato quarto davanti ad Hargrove e di appena una posizione dietro al danese Michael Christensen (Porsche), unico altro rivale per il titolo. Alla fine, la quarta posizione ha dato la certezza aritmetica della vittoria con una gara d’anticipo rispetto alla conclusione della stagione. Per la cronaca, la vittoria è andata al brasiliano Rodrigo Baptista (Bentley) davanti all’italiano Daniel Mancinelli con la Ferrari 488 GT3 del team TR3 Racing.

Intanto, anche la Ferrari celebra la vittoria di un altro titolo: quello ottenuto dal messicano Martin Fuentes nella classe Am. Il pilota del team Squadra Corse Garage Italia, il cui leader è Lapo Elkann, è stato protagonista di una stagione praticamente perfetta che gli ha permesso di conquistare il campionato di competenza pur non avendo raggiunto il traguardo nella gara di ieri.

Share Button