Formula 1
Vettel canta, ma non è il primo
Photo Credit: Formula 1

Vettel canta, ma non è il primo

Dalla cover di Azzurro in un improvvisato festival di Abu Dhabi, con un Sebastian Vettel che si trasforma nel “molleggiato” per ringraziare gli uomini della Ferrari, ai cantanti. Quelli veri. Più che donne e motori, diremmo in questo caso musica e Formula 1. Perché tra i due mondi c’è sempre stata una certa analogia. Il ritmo delle corse nei primi anni ’80 scorreva nelle vene di Slim Borgudd, per esempio. Lo svedese, che in tutto disputò dieci Gran Premi con ATS e Tyrrell, mancando cinque volte la qualifica, è stato ancora prima un batterista di successo, suonando anche per un gruppo famosissimo come quello degli ABBA.

Non è necessario andare comunque troppo lontano per ritrovare altri esempi. Jacques Villeneuve nel 2007 ha pubblicato l’album Private Paradise. Tredici brani, in cui il campione canadese canta e si accompagna con la chitarra. Tra questi è contenuta la hit Father, un brano malinconico scritto assieme alla sorella Melanie e dedicato a papà Gilles; l’aviatore, il funambolico incantatore di folle che si dilettava a suonare la tromba quando era lontano dalle piste e dal clamore del pubblico.

Più rock il genere (e anche il look) di Damon Hill, come Villeneuve jr campione del mondo con la Williams, ma un anno prima. L’inglese nel ’99 ha formato una sua band, The Conrods. Inoltre è stato chitarrista nell’album Euphoria dei Def Leppard ed era grande amico di George Harrison. L’ex Beatles scomparso nel 2001 era anche legato a due grandi personaggi come il tre volte iridato Jackie Stewart e Ronnie Peterson, assieme ai quali appare in diversi filmati dell’epoca. Alla memoria di Peterson ha dedicato il suo terzo singolo Faster, le cui vendite contribuirono alla raccolta dei fondi per la ricerca sul cancro promossa dopo la scomparsa alla fine del 1978 dell’altro pilota svedese Gunnar Nilsson. Negli ultimi anni della sua carriera, Hill ha corso inoltre per il team di Eddie Jordan, l’eclettico manager e talent-scout irlandese, valente batterista e anche lui fondatore di una band, Eddie & The Robbers.

Un altro salto nel passato. Al piano si cimentava con grande successo il compianto Elio De Angelis. Famosa è la sua performance per la Tv tedesca (su YouTube gira un video al riguardo) che svolse in occasione del Gran Premio di Germania nell’85. Raul Boesel, il brasiliano che corse con March e Ligier nell’82 e ’83, oggi è deejay di professione.

La scoperta più recente è invece quella di Lewis Hamilton, che ha rivelato di essersi celato per anni sotto lo pseudonimo del rapper XNDA, che ha contribuito alla realizzazione del brano Pipe, incluso nell’album Liberation di Christina Aguileira, data di uscita giugno 2018. Scusate se è poco… Del resto il sette volte campione del mondo ha sempre avuto un’attrazione per le note musicali e non soltanto. Vedi la sua ex relazione con la bella Nicole Scherzinger, cantante della Pussycat Dolls.

Fernando Alonso, pronto a fare il suo rientro in Formula 1 il prossimo anno, è stato sposato con Raquel del Rosario (voce del gruppo pop rock El Sueño de Morfeo) fino al 2011. E proprio quell’anno lo spagnolo fece un’apparizione nella platea di Sanremo, dove la moglie si esibì con Luca Barbarossa.

Ma non dimentichiamoci di Adrian Sutil, ex pilota Sauber e Force India, ottimo tastierista. Per farla breve, Vettel è in buona compagnia.

Nell’immagine un frame del video Formula 1

Share Button