Campionato Italiano Gran Turismo
Varini e Cristoni con Duell Team

Varini e Cristoni con Duell Team

Sono Edo Varini e Gian Piero Cristoni i primi due piloti confermati dal Duell Team. La squadra di Alan Gomboso porterà al debutto quest’anno nel Campionato Italiano Gran Turismo due nuove Toyota GR Supra GT4 con l’appoggio di Toyota Gazoo Racing Europe e sta attualmente definendo gli equipaggi con cui si presenterà al via.

Varini (nella foto) prenderà parte alla serie Sprint. Per il pilota modenese sarà un ritorno a tempo pieno, dopo le numerose esperienze nella 24 Ore del Nürburgring, nel campionato VLN tedesco e nelle serie ETCS, VdeV, Superstars e  Maserati.

“Avevo diverse opzioni per l’imminente stagione, ma ho accettato di buon grado la proposta dell’amico Alan Gomboso di correre con i colori Toyota – ha commentato Varini – Conosco la professionalità di Toyota Gazoo e non ci ho pensato un attimo a scegliere la serie Endurance per il mio rientro in pista, sono una grande appassionato di gare di durata, dove è necessaria una certa abilità di gestione della vettura e in cui ho sempre dato il massimo. È da più di 20 anni che faccio questo genere di gare, amo stare in macchina e metterò a disposizione del team l’esperienza che ho acquisito in tanti anni, anche perché la squadra di Gomboso sarà Junior Team Toyota e avrà materiali di prim’ordine. L’idea di correre nel GT  italiano mi entusiasma perchè ACI Sport ha ideato un format interessante con le due serie Sprint ed Endurance  e sento parlare di un buon numero di piloti  anche nel  GT4, oltre alla messa in palio quest’anno di un cospicuo montepremi”.

Il bolognese Cristoni ha dalla sua diverse stagioni nella serie tricolore, tra cui spicca quella del 2019 che lo ha visto conquistare il titolo italiano GT Light Endurance con la Lamborghini Huracán Super Trofeo del team Antonelli Motorsport.

Sono estremamente felice di prendere parte al campionato GT con i colori Toyota – ha dichiarato – Ho fatto questa scelta dettata dall’invito di un mio amico concessionario Toyota, una decisione un po’ al buio non avendo provato la vettura, tuttavia considerato il prestigio del marchio Toyota ho accettato subito di buon grado.  A breve faremo il primo test in pista in vista del mio impegno che sarà limitato alla serie Sprint, ma non conosco ancora il pilota con cui condividerò la GR Supra. Sono sicuro che sarà una bella stagione e non ritengo di aver fatto un passo indietro rispetto alle ultime stagioni perché la GT4 è la classe del futuro e sento parlare di tanti piloti che saranno al via. In GT4 si corre con un budget giusto e sono sicuro che  ci si possa divertire  contro Porsche, Mercedes, BMW. E io ci sarò, il mio obiettivo è puntare al titolo, anche perché quest’anno avrò modo di stare più in macchina grazie alla possibilità di fare più test, e poi c’è l’appoggio ufficiale di Toyota Gazoo Racing Europe, una garanzia per il buon esito della stagione”.

Share Button