Campionato Italiano Gran Turismo
Vallelunga: AF Corse in pole
Photo Credit: ACI Sport

Vallelunga: AF Corse in pole

Sarà la Ferrari della AF Corse divise Stefano Gai, Daniel Zampieri e Giancarlo Fisichella a partire in pole nella gara di Vallelunga del Campionato Italiano Gran Turismo Endurance, terzo dei quattro round della stagione. In prima fila al suo fianco la BMW di Stefano Comandini, un eccellente Marius Zug (il più veloce nella seconda sessione) e Bruno Spengler. Terza la Lamborghini by Imperiale Racing dei leader della classifica Alberto Di Folco, Andrea Amici e Stuart Middleton, seguita dalla Audi di Riccardo Agostini, Lorenzo Ferrari e Mattia Drudi.

Nel primo turno, il primo a scendere sotto 1’32” è Toni Vilander, con la Ferrari n.21 della AF Corse. Il finlandese fa meglio di Daniele Di Amato, davanti a tutti nelle fasi iniziali della sessione con l’altra 488 Evo della RS Racing. Poi la zampata di Daniel Zampieri, che stampa 1’31″738 a sette minuti dalla fine e passa in testa alla lista dei tempi. Terza si inserisce la Audi di Karol Basz. A tre minuti dalla fine Di Amato torna secondo con 1’31″851. Alle sue spalle risale Riccardo Agostini con l’altra Audi. A tempo quasi scaduto Di Amato balza quindi davanti a Zampieri con 1’31″691. L’austriaco Max Hoffer chiude quarto con la Ferrari della Easy Race precedendo alla fine Vilander. Ottavo Stuart Middleton, con la prima delle Lamborghini davanti alla BMW di Stefano Comandini.

Il primo tempo di riferimento nella seconda sessione è quello della Audi di Lorenzo Ferrari, che pur prendendosi un rischio con una Ferrari doppiata riesce a stabilire 1’33″081. Subito dopo arriva però 1’32″793 di Gorgio Roda, con la 488 Evo della AF Corse. Simon Mann, sempre con una Ferrari, scende di 185 millesimi, per poi essere scavalcato dalla Audi di Filipp Salaquarda. Con 1’32″323 a sei minuti dalla fine è Stefano Gai a passare in testa, con la BMW di Marius Zug a 47 millesimi. Gai si migliora ulteriormente e stampa 1’32″157. Andrea Amici, nelle prime fasi autore di un’escursione per prati, risale terzo. Alle sue spalle si porta Ferrari. Zug continua a spingere e fa segnare un migliore 1’32″071 che rimane imbattuto fino alla bandiera a scacchi. Dietro di lui si confermano nell’ordine Gai, Amici e Ferrari, con Salaquarta che completa i primi cinque.

Nella Q3 inizia Toni Vilander con 1’32″041. Alle sue spalle a 74 millesimi si porta Mattia Drudi con la Audi. Poi è il turno di Antonio Fuoco, va al comando con 1’31″698. Con la Lamborghini secondo si inserisce Alberto Di Folco. A quattro minuti dal termine la classifica si rivoluziona ancora con Giancarlo Fisichella autore di un migliore 1’31″549 che gli permette di scavalcare Fuoco. Di Amato scalza invece Di Folco dalla terza posizione.

Share Button