Ferrari Challenge Europa
Tre podi per Rossocorsa

Tre podi per Rossocorsa

Rossocorsa è stata protagonista dei due mondi nel weekend appena andato agli archivi dove è stata impegnata contemporaneamente su due fronti.

Il team, infatti, è stato presente a Monza in occasione del secondo fine settimana del Ferrari Challenge Europa 2017 ed anche a Montreal nell’appuntamento della serie Nord America sullo stesso weekend di gare che ha visto protagonisti sul tracciato dedicato a Gilles Villeneuve, le monoposto del Campionato del Mondo di F.1.

A Monza, in gara uno vinta da Daniele Di Amato, Philipp Baron ha chiuso in quarta posizione appena fuori la zona podio complice una decisione degli steward che ha lasciato molti dubbi nell’intero paddock, mentre Tommaso Rocca tra i piloti AM si è classificato in seconda posizione alle spalle del vincitore Martin Nelson. In gara due andata in scena domenica, secondo posto assoluto per Baron, mentre Rocca ha bissato il secondo posto di gara uno al termine di una gara tiratissima che ha visto i due rivali separati di soli due decimi di secondo al termine dei trenta minuti di gara.

A Montreal, ottimo inizio per Selldorf con il terzo posto in gara uno e quindi un importante podio, mentre la seconda gara l’ha visto chiudere in quarta piazza ad un soffio dal podio.

Andrea Zadra (team principal) ha commentato: “Monza è sempre una gara speciale per noi, con molti ospiti e supporter. Quest’anno il week end è stato ancora più impegnativo vista la gara concomitante a Montreal. I podi sono stati il risultato di un meticoloso lavoro del Team, ai nostri ragazzi il primo ringraziamento. Grazie anche ai piloti Rossocorsa che hanno corso con passione e determinazione. Team e Piloti stanno ancora “scoprendo” la vettura rendendo il campionato PRO molto avvincente. Con Philipp Baron siamo a soli tre punti dalla vetta anche se oggettivamente siamo stati poco “fortunati”. A prescindere dagli ultimi episodi, credo che lo standing del campionato ed il marchio rappresentato, meritino competenze ed attenzioni adeguate anche nelle decisioni sportive. Oggi iniziamo a preparare Budapest consapevoli che dobbiamo lavorare con grande dedizione per competere con i migliori. In Ungheria sarà una grande sfida!”.

Share Button