Nascar Whelen Euro Series
Successo dell’EuroNASCAR Recruitment
Photo Credit: NASCAR Whelen Euro Series

Successo dell’EuroNASCAR Recruitment

Quattordici piloti in rappresentanza di dieci diversi paesi hanno avuto la possibilità di provare una vettura EuroNASCAR. È successo giovedì 27 febbraio a Fontenay Le Comte, in Francia, nella terza giornata del NWES Drivers Recruitment Program 2020. Una sorta di test che si è svolto in presenza del President-CEO della EuroNASCAR Jerome Galpin e del campione 2011 della categoria Lucas Lasserre.

A scendere in pista sono stati anche i tre italiani Alex Ciompi, Alberto Di Folco e Jack Ruffini. Assieme a loro gli svizzeri Dominik Kocher, Kris Richard e suo padre André Baumann, lo spagnolo Alex Cosin, il camerunese Christian Ebong, il francese Mateo Ginisty, lo sloveno Tim Gril, l’ucraino Yaroslav Kryshchuk, l’indiano Prabu Sendongan, l’olandese Kelvin Snoeks (nella foto) ed il macedone Igor Stefanovski.

Pilota di vetture turismo con esperienze in tutta Europa, Stefanovski è rimasto positivamente impressionato dalla prima esperienza al volante di una EuroNASCAR. “Mi piacciono molto sia la vettura che il concept. L’auto ha tanta potenza e non ha aiuti elettronici ed è davvero bella e divertente da guidare – ha detto il 37enne macedone – Il Drivers Recuitment Program rappresenta un’ottima possibilità di testare una vettura NASCAR e assaggiare l’atmosfera del campionato. Mi piacerebbe tanto essere al via a Valencia e contribuire a far entrare in contatto con la NASCAR Whelen Euro Series ancora più appassionati provenienti dai Balcani”.

Kelvin Snoeks è arrivato a Fontenay con un background ricco di successi nelle categorie GT e con la vittoria nella 24 Ore di Zolder del 2015, sottolineando il carattere puro della vettura NWES. “Ho guidato sia sul bagnato che sull’asciutto e la macchina a tanto grip meccanico, è molto divertente. Mi è piaciuta tantissimo perché è pura, diretta e veloce. E’ divertentissima, specialmente quando sai che tutti hanno a disposizione la stessa vettura e sei tu a dover fare la differenza – è stato il commento del 32enne olandese – È stato molto interessante incontrare Jerome Galpin e tutti sono stati molto amichevoli e desiderosi di ascoltare. Sono sicuro che chiunque può divertirsi alla guida di una vettura EuroNASCAR”.

Anche il 23enne romano Di Folco proviene dalle GT. L’italiano ha vinto il  Lamborghini Super Trofeo Europa nella classe Pro-Am nel 2014 e si è immediatamente sentito a suo agio al volante di un’auto della EuroNASCAR. “La vettura è facile da approcciare e si comporta come un grosso go-kart. Penso che come stile di guida mi si addica molto – ha commentato – È una macchina pura, senza filtro dell’elettronica e il pilota può davvero metterci del suo. Dopo qualche giro di adattamento al cambio e ai freni, ho potuto divertirmi e spingere. È stata una bella esperienza, con piloti da da tanti paesi e una splendida atmosfera. Il DRP è un’opportunità molto valida e raccomanderei a tutti i piloti di provarci”.

Per l’ex pilota del WTCC Kris Richard si trattava della seconda volta al volante di una vettura EuroNASCAR dopo che aveva preso parte al DRP nel 2017, ma questa volta lo svizzero ha guidato soprattutto sul bagnato. “L’auto è davvero prevedibile e ti infonde fiducia fin dall’inizio anche sul bagnato. Il feeling è stato molto buono, non ho avuto problemi a usare il cambio e mi è piaciuto tantissimo guidare con il manuale ad H. Combinato con il fatto che devi lavorare molto sull’acceleratore in per controllare la potenza rende il mix fantastico – ha spiegato il 25enne svizzero – Penso che entrare in contatto con la NWES e provare a entrare nel DRP sia una chance interessante per ogni pilota. Non devi spendere una somma ingente e puoi renderti conto del feeling della vettura, anche se non sei un professionista. Dopodiché puoi anche ricevere un aiuto. Sono già in contatto con diversi team e l’obiettivo è essere in griglia in Spagna se riusciremo a mettere insieme tutti i pezzi del programma”.

La NASCAR Whelen Euro Series inizierà la stagione 2020 il 25 e 26 aprile a Valencia, in Spagna, con quattro spettacolari gare NASCAR sui 4 chilometri del Circuito “Ricardo Tormo”.

Share Button