Lamborghini Super Trofeo Europa
Stoneman campione con Bonaldi
Photo Credit: Lamborghini Media / Eros Maggi

Stoneman campione con Bonaldi

Dean Stoneman ha vinto sul filo del rasoio il titolo Pro 2020 del Lamborghini Super Trofeo Europa. Il pilota del team Bonaldi Motorsport si è imposto nel campionato grazie al secondo posto ottenuto nella seconda gara dell’ultimo appuntamento del Paul Ricard. Niente da fare per Kevin Gilardoni, che arrivava in francia con un vantaggio di sette punti e mezzo grazie alle tre vittorie messe a segno a Barcellona e Spa con la vettura dell’Oregon Team.

Come nella prima gara di sabato Stoneman si avvia dalla in pole. L’inglese, dopo avere ottenuto il suo terzo successo della stagione affronta questa sfida finale con mezzo punto in meno rispetto a Gilardoni che si schiera quarto. Ma al via è Alberto Di Folco a portarsi in testa scattando dalla prima fila. Stoneman scivola quarto alle spalle di Patrick Liddy.

Al secondo giro cambia di nuovo la classifica, con Gilardoni che si gira e rientra in pista decimo. Tre giri dopo Stoneman infila anche Di Folco e si porta in testa. Liddy viene passato sia da Noah Watt che da Max Weering. Quinto è Raul Guzman, alle cui spalle c’è Josef Zaruba primo della classe Pro-Am.

Gilardoni intanto inizia a rimontare, superando Andrzej Lewandowki e guadagnando il nono posto. Di Folco attacca Stoneman, che si ferma per compiere il pit-stop. Dopo le soste al comando si porta Kevin Rossel, che ha dato il cambio a Di Folco. Alle sue spalle Sebastian Balthasar e Stoneman lottano per il secondo posto. Nella Pro-Am passa a condurre Karol Basz, mentre Fidel Leib mantiene il primato della Lamborghini Cup.

Al 20° giro Balthasar attacca Rossel. Le due vetture vengono in contatto ed il danese scivola secondo, per poi essere superato anche da Stoneman. Alle sue spalle lotta per il terzo posto tra i due compagni di Rossel e Miloš Pavlović, che riesce ad avere la meglio nell’ultimo minuto di gara ma poi si gira e alla fine conclude quinto.

Prima vittoria di Balthasar-Watt con la Leipert Motorsport. Stoneman chiude secondo, con Liddy-Cecotto terzi con la GSM Racing.

Nella Pro-Am vincono Basz-Lewandowski, già campioni nel round di Spa con VS Racing. Debutto e vittoria per Donovan e Luciano Privitelio (FFF Racing Team) nella Lamborghini Cup, il cui titolo era già andato a Hans Fabri, che taglia il traguardo secondo con la Imperiale Racing.

Grazie al primo posto di classe Yury Wagner, in equipaggio con Fidel Leib su un’altra vettura della Leipert Motorsport, beffa Massimo Mantovani e si porta a casa il titolo della Am.

 

Lamborghini Super Trofeo Europa. Le Castellet, 15 novembre 2020

Gara 2

  1. Sebastian Balthasar / Noah Watt (Leipert Motorsport) 51:33.389, 24 giri PRO
  2. Dean Stoneman (Bonaldi Motorsport) 4.674
  3. Patrick Liddy / Jonathan Cecotto (GSM Racing) 5.731
  4. Kevin Rossel / Alberto di Folco (Target Racing) 7.419
  5. Raul Guzman / Milos Pavlovic (Target Racing) 11.636
  6. Max Weering (Johan Kraan Motorsport) 12.028
  7. Karol Basz / Andrzej Lewandowski (VS Racing) 18.256 PRO-AM
  8. Dorian Boccolacci / Kevin Gilardoni (Oregon Team) 23.886
  9. Luka Nurmi / Guillem Pujeu Beya (Leipert Motorsport) 50.979
  10. Milan Teekens / Maxime Oosten (Johan Kraan Motorsport) 55.842
  11. Mikko Eskelinen / Elias Niskanen (Leipert Motorsport) 1:10.570
  12. Josef Zaruba / Bronislav Formanek (Micanek Motorsport) 1:10.992
  13. Alessio Deledda (VS Racing) 1:16.245
  14. Yury Wagner / Fidel Leib (Leipert Motorsport) 1:20.172 AM
  15. Lorenzo Bontempelli / Massimo Ciglia (Oregon Team) 1:36.470
  16. Claude-Yves Gosselin / Guiseppe Fascicolo (Boutsen Ginion) 2:09.592
  17. Cedric Leimer (Autovitesse) 2:10.168
  18. Massimo Mantovani / Dilantha Malagamuwa (Target Racing) 16.051
  19. Donovan Privitelio / Luciano Privitelio (FFF Racing Team) 1:18.261 LC
  20. Holger Harmsen / Arkin Aka (Attempto Racing) 1:21.891
  21. Hans Fabri (Imperiale Racing) 1:35.532
  22. Herve Leimer (Autovitesse) 1:39.476
  23. Kurt Wagner / Libor Dvoracek (Micanek Motorsport) 2:02.546

Giro più veloce: Jonathan Cecotto (GSM Racing) 2:03.708, 19° giro

Share Button