24 Ore di Dubai
Al team Stadler Motorsport la 24 Ore di Dubai

Al team Stadler Motorsport la 24 Ore di Dubai

Successo per il team svizzero Stadler Motorsport, con una Porsche 997 GT3 R, nell’edizione 2014 della 24 Ore di Dubai. Dopo 603 giri, per un totale di 3250 chilometri completati, a tagliare per primo il traguardo è stato infatti Rolf Ineichen, che si è alternato al volante della vettura tedesca con i suoi connazionali Adrian Astutz, Mark Ineichen, Marcel Matter ed il tedesco Christian Engelhart. Questa è stata in assoluto la prima affermazione nella 24 Ore di Dubai per una squadra elvetica e la quarta vittoria (dopo quelle del 2008, 2009 e 2010) per il marchio di Stoccarda che è quello che ha fino trionfato più volte in quesra gara. In seconda e terza posizione hanno invece concluso due Mercedes-Benz SLS AMG GT3 . Il team ALLINKL.COM Münnich Motorsport ha conquistato la piazza d’onore con l’asso del WTCC Rob Huff, Marc Basseng e René Münnich, mentre il Team Abu Dhabi by Black Falcon ha concluso terzo con Khaled Al Qubaisi, Abdulaziz Turki Al Faisal, Jeroen Bleekemolen, Adam Christodoulou e Hubert Haupt.

L’altra Mercedes del Team Abu Dhabi by Black Falcon, che aveva vinto negli ultimi due anni ed è stata affidata a Khaled Al Qubaisi, Jeroen Bleekemolen, Bernd Schneider, Andreas Simonsen, ha perso 30 minutes prima della mezzanotte a causa di alcuni problemi di elettronica e infine è stata costretta al ritiro sabato mattina. La Ferrari 458 Italia della Ram Racing (con Cheerag Araya, Matt Griffin, Jan Magnussen e Johnny Mowlem alla guida) ha pagato con un’ora di sosta ai box un contatto avuto in precedenza. La BMW Z4 dell’SX Team Schubert, quella di Bill Auberlen, Dane Cameron, Paul Dalla Lana, Claudia Hürtgen e Dirk Werner, ha perso a sua volta diverso tempo per riparare una sospensione danneggiata in un altro contatto e successivamente ha lamentato una foratura. Fach Auto Tech Porsche (Sebastian Asch, Connor de Philippi, Otto Klohs, Martin Ragginger) ha invece condotto a lungo in testa durante la notte, ma in seguito è scivolata dietro per un problema al cambio.

Nella classe A6-Amateur si è invece imposta la Ferrari 458 Italia GT3 della Dragon Racing con Khaled Al Mudhaf, Frédéric Fatien, Jordan Grogor e Mohammed Jawa. Alle sue spalle ha concluso la Lamborghini Gallardo GT3 della Leipert Motorsport su cui si sono dati il cambio al volante Yoshiharu Mori, Jeroen Mul, Jan Stovicek, Isaac Tutumlu Lopez e Oliver Webb.

Nella classe SP3, il team inglese Speedworks Motorsport ha piazzato al comando la Ginetta G50 divisa da Christian Dick, Tony Hughes, Will Scully e Ross Warburton, mentre la Nissan GT Academy Team RJN ha completato un ottimo lavoro centrando il primo posto nella SP2 con la Nissan 370Z di Stanislav Aksenov, Miguel Fasica, Nickolas McMillen, Lucas Ordonez e Florian Strauss.

Nella classe A5 il team olandese JR Motorsport ha bissato il successo dello scorso anno con la BMW E46 GTR di Gijs Bessem, Koen Bogaerts, Roger Grouwels, Harry Hilders e Dziugas Tovilavicius. Il team Racing Divas ha a sua volta ottenuto la sua seconda consecutiva affermazione tra le vetture della classe A3T grazie alla straordinaria performance della BMW 320D affidata a Natasja Smit-Sø, Gaby Uljee, Shirley van der Lof, Sandra van der Sloot e Paulien Zwart.

La classe A2 è stata dominata dai danesi della AD Racing/K-Rejser con la loro Renault Clio Sport su cui si sono dati il cambio Martin Clausen, Jan Engelbrecht, Jacob Kristensen (il fratello più giovane di Tom, nove volte vincitore della 24 Ore di Le Mans) e Jan Seerup. Il team belga Recy Racing si è imposto nella D1 Diesel con la BMW 120D di Jan De Vocht, Wim Meulders, Thomas Piessens, Steffen Schlichenmeier e Johan Van Loo, i quali hanno mantenuto il comando per la maggior della gara.

La 997 della Forch Racing by Lukas Motorsport si è per finire affermata nella Porsche Cup con Christofer Berckhan Ramirez, Stefan Bilinski, Andrzej Lewandowski e Robert Lukas.

Results

  Driver Team Time Download Results
Race Amstutz-Engelhart-Ineichen-Ineichen-Matter Porsche 997/Stadler - »
Qualifying 1 Al Qubaisi-Bleekemolen-Schneider-Simonsen Mercedes SLS/Abu Dhabi 1:59.103 »
Qualifying 2 Mowle-Osborne-Rattenbury-Simms Ginetta G50/Optimum 2:10.894 »
Qualifying 3 Abresch-Hoff-Nathan-Pastorelli-Werkman Corvette/V8 Racing 1:57.282 »
Share Button