Campionato Italiano Gran Turismo
Spengler, Hites, Frassineti… tanti arrivi nel GT Italiano

Spengler, Hites, Frassineti… tanti arrivi nel GT Italiano

A Imola ci saranno tante novità nel secondo appuntamento del Campionato Italiano Gran Turismo Endurance. Con il passaggio di Vito Postiglione ad Audi Sport Italia (il potentino affiancherà i leader della classifica Riccardo Agostini e Daniel Mancinelli), il team Imperiale Racing ha ingaggiato Alex Frassineti, il quale si alternerà al volante della Lamborghini Huracán GT3 Evo della squadra di Mirandola con Kikko Galbiati e Giovanni Venturini.

A darsi il cambio sulla Mercedes-AMG GT3 2020 del team Antonelli Motorsport con Lorenzo Ferrari e Francesca Linossi, primi della classe Pro-Am, non ci sarà Stefano Colombo ma il 21enne cileno Benjamín Hites, che proprio sul circuito del Santerno un mese fa ha debuttato nel GT World Challenge con la AKKA Asp.

Colpaccio invece per il BMW Team Italia-Ceccato Motors Racing, che è riuscito ad assicurarsi Bruno Spengler. Il canadese fa il suo rientro nel Tricolore dopo l’apparizione di Misano nel 2018, sempre con la BMW, quando riuscì a conquistare un terzo posto. Spengler si alternerà al volante della M6 GT3 con Stefano Comandini ed il 17enne tedesco Marius Zug, prendendo così il posto di Alexander Sims che aveva partecipato alla tappa del Mugello.

Esordio importante quello delle due Porsche 911 GT3 R del team Herberth Motorsport. Su una si daranno il cambio i gemelli Alfred e Robert Renauer, mentre l’altra verrà affidata a Daniel Alemann e Ralf Bohn.

Share Button