International GT Open
Solaris cerca riscatto
Photo Credit: FotoSpeedy

Solaris cerca riscatto

L’International GT Open farà tappa in Belgio sul mitico tracciato di Spa-Francorchamps, che ospiterà questo fine settimana il secondo round della stagione 2017.

Sul tracciato delle Ardenne Francesco Sini e Mauro Calamia proveranno a riscattare il difficile weekend portoghese di un mese fa, dove l’Aston Martin Vantage della Solaris Motorsport ha portato a casa il settimo posto in Gara 2.

Francesco Sini ha commentato: “Adoro Spa! Qui ho corso una delle gare più belle della mia carriera, nel 2008 quando vinsi con la Radical! Ci siamo poi tornati con la Superstars ma con l’Aston sarà tutto molto diverso. Non vedo l’ora di fiondarmi giù nell’Eau Rouge sentendo ruggire il V12 della Vantage. All’Estoril qualcosa non ha funzionato, voglio mettermi il weekend portoghese alle spalle e tornare a lottare nella parte alta della classifica. In pista ci sarà anche una seconda Vantage, schierata dall’ Aston Martin Brussels, sarà un ottimo punto di riferimento per capire dove siamo. Non vedo l’ora di cominciare!”.

Mauro Calamia ha detto: “Spa è uno dei tracciati più belli d’Europa, ricco di storia ma soprattutto di curve old school. Da pelo sullo stomaco e gas spalancato. Lo adoro! Il telaio della nostra Vantage potrebbe fare la differenza in molti punti del circuito e se riusciamo a sfruttare bene l’elasticità del motore della nostra Aston Martin potremo toglierci ottime soddisfazioni. Ho una gara di esperienza sulle spalle e sento la macchina un po’ più mia rispetto all’Estoril. Non sarà comunque semplice, il livello del GT Open quest’anno è davvero altissimo!”.

Roberto Sini, che con i figli Francesco e Laura tiene le redini della Solaris Motorsport, suona la carica: “Abbiamo sfruttato la pausa tra l’Estoril e Spa per capire bene cosa non ha funzionato in Portogallo e non ripetere gli stessi errori in Belgio. Il GT Open quest’anno ha un parco partenti decisamente competitivo. Ogni errore, ogni sbavatura rischia di costare svariate posizioni. Sarà un’annata dura, formativa, ma dall’altro lato, riuscire a svettare in questo contesto regalerà una soddisfazione doppia. E so che succederà presto”.

Il secondo round dell’International GT Open prenderà il via venerdì 26 maggio con le due sessioni di prove libere, previste alle 11.58 e alle 15.28. Sabato mattina alle 11.34 le qualifiche per la gara endurance da 70 minuti, che scatterà alle 16.45. La domenica si replica con le qualifiche alle 9.38 e la gara da 60 minuti alle 14.15. Entrambe le manche saranno visibili in diretta streaming sul canale YouTube del campionato con commento in Italiano e in TV su SportItalia.

Share Button