Mini Challenge
Sandrucci quasi titolo

Sandrucci quasi titolo

Quasi campione. Gustavo Sandrucci ha ipotecato il titolo del Mini Challenge Italia. E lo ha fatto nel migliore dei modi, a Vallelunga sulla pista di casa. Manca un ultimo sforzo per festeggiare l’alloro tricolore ed a Monza, ad inizio ottobre, ci sarà la resa dei conti anche se tutto lascia pensare che il titolo sarà suo.

Il viterbese del team Cascioli by Melatini Racing, nelle qualifiche autore della sua seconda pole stagionale, in Gara 1 ha mantenuto i nervi saldi e, nonostante un lungo periodo di safety car dovuto a un incidente che ha coinvolto tre vetture nel corso del primo giro, è riuscito a rimanere al comando fino alla bandiera a scacchi centrando il suo quarto successo stagionale

Con l’inversione parziale dello schieramento dei primi otto di Gara 1, in Gara 2 il laziale è scattato dalla quarta fila ed ha iniziato una rimonta che lo ha progressivamente portato ad ottenere la terza piazza conquistando il gradino più basso del podio, dunque, e soprattutto altri punti pesantissimi e fondamentali per la classifica generale del campionato riservato alle John Cooper Works Pro.

Ancora sfortunato invece il suo compagno di squadra Massimo Ferraro che, dopo non avere potuto prendere il via di Gara 1 per un inconveniente al cambio emerso nel corso del giro di formazione, ha concluso nelle retrovie per un problema di “blistering” sui suoi pneumatici.

La “sorpresa” di Vallelunga è stata quella di Simone Melatini. Il pilota e team manager marchigiano è ritornato infatti al volante di una vettura in configurazione con Andrea Bruno D’Angelo (quest’ultimo in Gara 1 secondo dopo avere dominato fino all’ultimo giro).

Melatini, scattato dalla sesta fila, si è ben presto portato al comando nella propria classe e alla fine è andato a raccogliere una vittoria dal sapore straordinario, trattandosi appunto del suo rientro dopo un lungo periodo di stop.

Il prossimo appuntamento sarà appunto quello di Monza e sul circuito brianzolo si preparerà una grande festa in attesa di proclamare definitivamente Sandrucci campione 2018.

Share Button