Carrera Cup Francia
Rovera sfiora il titolo in Francia

Rovera sfiora il titolo in Francia

Magari rimane un po’ di amaro in bocca, ma certamente anche quest’anno Alessio Rovera ha dimostrato di essere uno tosto. Dopo aver vinto nel 2017 il titolo della Carrera Cup Italia, il varesino dello Tsunami RT non ha fatto il bis solo per essere stato costretto a saltare ben tre dei sette appuntamenti del calendario, laureandosi comunque vicecampione e rimanendo fino all’ultima gara di Imola in lotta per la corona assoluta.

Quasi la stessa cosa è successa nella Porsche Carrera Cup France, in cui aveva concentrato quest’anno il suo programma. Nella serie d’oltralpe Rovera è stato in lizza per il titolo fino all’ultimo giro dell’ultima gara che si è disputata oggi sul circuito del Paul Ricard, ma alla fine si è dovuto accontentare di un altro secondo posto, con la vittoria che è andata invece al Ayhancan Gūven.

Rovera è scattato dalla terza fila, mantenendo la sesta posizione di partenza. Gūven, che scattava invece dalla pole, si è portato al comando seguito da Florian Latorre, il rientrante Côme Ledogar (campione della serie nel 2014 e due anni dopo vincitore della Carrera Cup Italia proprio con lo Tsunami RT), Hugo Chevalier e Valentin Hasse-Clot.

Alla fine del primo giro Latorre ha superato Gūven, acciuffando la prima posizione seguito da Ledogar, mentre il turco della Attempto Racing è scivolato terzo. Alla seconda curva un contatto ha coinvolto Chevalier, che è finito in testacoda. Rovera è invece risalito quinto, andando ad attaccare con successo anche Hasse-Clot e portandosi al quarto posto.

Il ribaltamento della vettura di Nicolas Misslin ha reso poi necessaria la safety, car rimasta in pista per quasi dieci minuti. Al re-start Rovera ha subito provato a superare Gūven, mentre Latorre e Ledogar hanno mantenuto le prime due posizioni. La pressione dell’italiano si è fatta sempre più consistente fino al tentativo di sorpasso a tempo già scaduto, con il contatto che ha danneggiato l’anteriore destra della vettura dell’italiano, costretto nell’ultimo giro a rallentare e decimo al traguardo. Güven ha invece potuto proseguire ed ha concluso terzo, assicurandosi in questo modo anche il campionato.

Rovera chiude con il bilancio di tre vittorie (quelle di Spa, Dijon e Barcellona), otto podi e due pole position. Otto i successi in totale, considerando le cinque affermazioni ottenute nella Carrera Cup Italia.

Share Button