Asian Le Mans Series
Rovera, debutto e punti a Dubai

Rovera, debutto e punti a Dubai

Miglior sesto posto in GT e primi punti nell’Asian Le Mans Series per Alessio Rovera. Bene al debutto nella serie il pilota varesino, in occasione della 4 Ore di Dubai, in cui si è alternato al volante della Ferrari 488 GT3 del team Formula Racing con i danesi Johnny Laursen e Nicklas Nielsen. Un ritorno in pista anticipato per Rovera, prima del via della sfida nel Mondiale FIA WEC con una Ferrari 488 GTE della AF Corse (leggi la news).

Rovera ha guidato negli stint centrali, durante i quali ha rimontato diverse posizioni, soprattutto nella prima gara. Nella 4 Ore disputata sabato Laursen-Rovera-Nielsen scattavano dodicesimi in griglia e hanno concluso al sesto posto confermandosi il migliore equipaggio Ferrari al traguardo e guadagnando i primi punti validi per il campionato. La seconda gara di domenica è stata invece pesantemente condizionata da un contatto iniziale con fuoripista che è costato tempo prezioso e poi anche un drive through, costringendo l’equipaggio del team Formula Racing a risalire dal fondo fino alla sedicesima posizione finale.

Rovera tornerà in pista per disputare le due 4 Ore di Abu Dhabi al via venerdì 19 febbraio alle 13.00 e sabato alle 13.10 (orari italiani) con live streaming su www.asianlemansseries.com . Il due volte campione italiano GT sarà all’esordio assoluto sul circuito di Yas Marina. Per lui questo sarà l’ultimo doppio impegno prima di inaugurare il programma iridato.

“Sono contento di questo esordio al rientro sulla 488 e del risultato della prima gara – ha commentato Rovera – All’inizio del mio stint mi sono ritrovato in mezzo a un po’ di traffico, presto però ho trovato il ritmo ed è andata bene. Per la seconda corsa avevamo tutto per migliorare, invece è stata molto difficile. Il contatto nel primo stint non ci ha permesso di sfruttare una vettura al 100% dell’efficienza quando sono salito per il mio stint. Ora andiamo ad Abu Dhabi. Speriamo cambi qualcosa nel Balance of Performance perché francamente ci sta penalizzando. Yas Marina è una pista nuova per me come per Laursen e Nielsen, sarà una scoperta per tutti ma credo che potremo giocarci delle buone chance dopo aver dimostrato, al netto degli imprevisti, un ottimo passo già questo weekend”.

Share Button