Carrera Cup Francia
Rovera debutta e vince
Photo Credit: Porsche / Alexis Goure

Rovera debutta e vince

Alessio Rovera concede il bis. L’alfiere dello Tsunami Racing Team vince, infatti, all’esordio stagionale anche nella Carrera Cup France. Il campione in carica della Carrera Cup Italia, essersi imposto in gara 2 proprio del primo round del monomarca italiano a fine aprile ad Imola, ha inaugurato gli impegni 2018 nella Carrera Cup France con un altro trionfo a Spa.

Sul leggendario circuito belga dove erano impegnate 36 Porsche 911 GT3 Cup, Rovera è scattato dalla terza posizione in griglia e con un’azione forza è andato a prendersi subito la testa della corsa, difesa poi strenuamente con tanto di giro più veloce fino al traguardo.

Grande la gioia sul gradino più alto del podio per il 22enne varesino, che in gara 2 ha poi lottato ancora a lungo ai vertici dopo essere rimasto bloccato per un “lungo” di un rivale allo start. Anche la seconda corsa del weekend si è comunque conclusa sul podio grazie al terzo posto finale, che consente a Rovera di prendere la vetta della classifica del monomarca francese.

Il prossimo round della Carrera Cup France sarà nel weekend del 20 maggio a Zandvoort, in Olanda, appuntamento successivo al secondo impegno nella Carrera Cup Italia a Le Castellet il prossimo fine settimana al quale Rovera ha deciso di prendere parte.

“È stato il debutto perfetto! Bellissimo – ha sottolineato Alessio Rovera, dopo la vittoria a Spa – siamo davvero contenti anche se il campionato è ancora lunghissimo. Gli avversari sono preparati e quindi l’obiettivo resta quello di mantenere i nervi ben saldi. In gara 1 ho fatto un’ottima partenza e poi abbiamo difeso la leadership. Dovevamo rimanere davanti e ci siamo riusciti malgrado all’inizio abbiamo un po’ sofferto per via di un assetto più conservativo e per aver raccolto un detrito su uno pneumatico. Poi nel finale sono riuscito a prendere del margine. Il team ha svolto un lavoro magnifico e pure in gara 2, non fossi stato rallentato all’inizio, avremmo potuto lottare per la vittoria: avevamo un gran passo e gomme molto buone dopo che in qualifica non avevo potuto sfruttarle al meglio a causa di una neutralizzazione. Comunque un gran weekend, mi sono divertito e non vedo l’ora di affrontare Le Castellet e Zandvoort in fila”.

Share Button