ADAC GT Masters
Primo podio di Fabian Vettel
Photo Credit: ADAC Motorsport

Primo podio di Fabian Vettel

A Zandvoort doppietta delle Audi del team Montaplast by Land-Motorsport nella seconda gara dell’ADAC GT Masters. Sul circuito olandese, che ha ospitato il quarto appuntamento della serie, l’equipaggio formato dal giovane Junior Ricardo Feller (19 anni) e da Dries Vanthoor è riuscito ad avere la meglio sui compagni di squadra Max Hofer e Christopher Mies.

Primo podio per il ventenne Fabian Vettel, autore di un ottimo stint finale con cui è riuscito a difendersi dagli attacchi della Lamborghini di Rolf Ineichen, conquistato in coppia con Philip Ellis il terzo posto sulla Mercedes del Mann-Filter Team HTP. Alla sua terza stagione in auto, il fratello di Sebastian ha debuttato nel 2017 nell’Audi TT Cup conquistando un podio e lo scorso anno ha corso nel Lamborghini Super Trofeo Europa. Sempre con una Mercedes nel 2019 ha raccolto il sesto posto assoluto nella 24 Ore del Nürburgring, assieme allo stesso Ellis, al figlio d’arte Luca Ludwing e Jules Szymkowiak.

Tornando alla gara di Zandvoort, al via è stato Mies dalla pole a portarsi al comando, seguito proprio da Vanthoor. Terzo Ellis e quarto Franck Perera. Solo 17° la Porsche di Matteo Cairoli, in qualifica penalizzato da una bandiera rossa.

Dopo un quarto d’ora di gara, lo stop  per un problema meccanico della Corvette di David Jahn, ferma sul lato sinistro del rettilineo in prossimità della staccata della curva Tarzan, ha portato in pista la prima safety car. Dopo un’interruzione di cinque minuti, alla ripartenza le due Audi di testa hanno continuato a dettare il ritmo.

Grande lotta dopo le soste, con Feller al comando e Vettel che rientrando ha tenuto dietro Hofer. Ancora quarta la Lamborghini di Ineichen, seguita dall’altra Mercedes di Maro Engel e dalle due Huracán di Mirko Bortolotti e Michele Beretta (sesta e settima). Ordine che è rimasto invariato, dopo che Hofer a pochi giri dalla fine ha superato Vettel prendendosi il secondo posto.

In campionato Patric Niederhauser e Kelvin van der Linde, al traguardo noni con la Audi del team HCB-Rutronik Racing, sono ancora in testa grazie anche al fatto che la Corvette dei loro rivali Markus Pommer e Marvin Kirchhöfer  ha concluso solamente ventesima dopo avere scontato un drive through per avere compiuto il pit-stop in un tempo più breve del necessario.

Il prossimo appuntamento dell’ADAC GT Masters si disputerà tra una sola settimana, subito dopo ferragosto, sulla pista tedesca del Nürburgring.

Share Button