12 Ore di Bathurst
Prima volta di Cairoli a Bathurst

Prima volta di Cairoli a Bathurst

Inizia questo weekend la stagione 2020 per Matteo Cairoli, che si appresta a fare il suo debutto nella 12 Ore di Bathurst, dove il 23enne comasco completerà un equipaggio Pro alternandosi con il pilota ufficiale Dirk Werner e Thomas Preining al volante di una Porsche 911 GT3 R schierata dal team Absolute Racing.

Per Cairoli si tratterà della prima volta in assoluto sui 6,213 km del circuito australiano di Mount Panorama, che ospita il round inaugurale del calendario dell’Intercontinental GT Challenge 2020. 

Non vedo l’ora di scendere in pista questo fine settimana. Conosco questo circuito solo grazie al simulatore – ha commentato Cairoli – Sono felice di disputare la mia prima 12 Ore di Bathurst, ma allo stesso tempo riconosco di avere un po’ di timore reverenziale, perché so perfettamente che qui non è dato alcun margine d’errore”.

Dopo avere disputato la 24 Ore del Nürburgring e quella di Daytona e per tre volte la 24 Ore di Le Mans (in cui nelle ultime edizioni ha conquistato la pole della classe LMGTE), Cairoli vuole puntare indubbiamente in alto. Werner, con il quale si dividerà la vettura, lo scorso anno è stato uno dei piloti che ha portato la Porsche al suo primo successo nella 12 Ore di Bathurst e adesso cercherà di ripetersi.

Share Button