Coppa Italia
Prima vittoria di Alessio Aiello

Prima vittoria di Alessio Aiello

Tanti colpi di scena hanno deciso le sorti della prima gara del secondo appuntamento stagionale della Coppa Italia Turismo, in programma questo fine settimana sul circuito del Mugello. Ben quattro le penalità che hanno ribaltato la classifica e alla fine a conquistare il suo primo successo è stato Alessio Aiello. Il pilota del team MM Motorsport si è imposto con la sua Honda Civic Type R davanti alla vettura gemella di Federico Paolino schierata dalla BD Racing e alla Seat Leon Cup Racer condotta da Giulio Valentini.

Retrocessi invece Davide Nardilli, in qualifica autore della pole sempre con una Honda Civic Typer R, il campione in carica Edoardo Barbolini (BF Motorsport) e Luca Maria Attianese (Calcagni Motorsport). Debutto da incorniciare per il 21enne Giuseppe Cartia, protagonista assoluto nella 2^ divisione.

Aiello si è imposto su Nardilli e Barbolini già nelle fasi iniziali, gestendo bene una neutralizzazione per rimuovere da una posizione pericolosa la Rover MG di Mimmo Cevasco, che si era arrestata per un problema al cambio. Tra i piloti di testa proprio Nardilli (16°), Barbolini (18°) e Attianese (19°), impegnati in un’intensa bagarre, sono stati penalizzati con 25 secondi per aver compiuto dei sorpassi in regime di safety car. Stesso provvedimento che ha fatto scivolare 25° Silvio Bossi, sulla BMW 318 E46 del team Speed Motor protagonista nella 2. Divisione.

L’incidente occorso a Gianluca Valentini (Elite Motorsport) all’inizio del nono giro ha infine sancito una seconda fase di neutralizzazione ed è così che è stata data la bandiera a scacchi.

Sul secondo gradino del podio della 1. Divisione è salito Paolino, scattato dalla terza fila. Conclusione positiva di Gara 1 anche per Valentini, a due secondi dalla vetta, il quale ha preceduto la Mitjet 2.0 del team Butti Motorsport guidata da Alberto De Ambroggi  e Adriano Visdomini (primo classificato nel TCR DSG), che ha completato la top-5. Alle loro spalle Mauro Guidetti (Cupra TCR DSG) ha concluso sesto in volata con Nicola Franzoso , mentre Luigi Bamonte (MM Motorsport) ha terminato ottavo davanti a Francesco Palmisano (Autostar Motorsport) e Fiorello Fiore (DC Motorsport).

Dominio di Cartia nella 2. Divisione. Il ragusano, al volante della Mini Challenge Pro del  team Angelo Caffi si è distinto in qualifica, per poi confermarsi anche in Gara 1. Secondo posto nel proprio raggruppamento di Luigi Gallo, dapprima penalizzato anche lui per un sorpasso in regime di safety car e successivamente reintegrato in classifica. Ha completato il podio Riccardo Urbani, che ha prevalso sulle BMW 318 E46 di Paolo Valeri e Riccardo Giani.

Share Button