Carrera Cup Italia
Preview: a Vallelunga rientra Mosca

Preview: a Vallelunga rientra Mosca

La Carrera Cup Italia giunge al sesto e penultimo appuntamento della stagione. Questo weekend sarà l’autodromo di Vallelunga ad ospitare il monomarca di Porsche Italia, che giunge ad una fase cruciale prima del gran finale del 6 e 7 ottobre a Imola, nel prestigioso contesto del Porsche Festival 2o18.

Sul circuito romano saranno 21 i piloti al via, per un totale di 19 vetture, in rappresentanza di sette differenti team. Grande assente il campione 2017 e leader della classifica Alessio Rovera, con i colori dello Tsunami RT impegnato nello stesso fine settimana a Magny-Cours nella serie francese (leggi la news).

Atteso invece al rientro è Tommaso Mosca, che ha recuperato velocemente dopo il terribile incidente avuto nelle qualifiche del precedente round del Mugello. Il 18enne rookie bresciano, che corre con la stessa squadra di Rovera ed il supporto del Centro Porsche Padova, la tappa di Vallelunga potrebbe rivelarsi decisiva per conquistare i punti necessari a puntare alla leadership della classifica, dal momento che occupa attualmente il quarto posto in campionato a 22 lunghezze dal compagno di squadra. Al suo attivo c’è la vittoria conquistata al suo esordio nella prima gara di Imola, ma anche numerosi podi.

Agguerrito è il team Dinamic Motorsport, che punta innanzi tutto su Diego Bertonelli (Centro Porsche Bologna) e Gianmarco Quaresmini (Centro Porsche Brescia), nell’ordine secondo e terzo nella classifica generale con un distacco di 20 e 21 punti da Rovera. Bertonelli, 20enne pilota toscano e come Mosca alla sua prima stagione nella Carrera Cup Italia, proverà a ritornare sul podio dopo esserci salito l’ultima volta a Misano. Quaresmini, 22 anni, bresciano, è in piena rimonta dopo un inizio di stagione poco fortunato; al Mugello, lo scorso luglio, ha conquistato un terzo posto e una vittoria, mentre nei test che si sono svolti la scorsa settimana proprio  a Vallelunga è risultato il più veloce.

Sul circuito romano il team Dinamic Motorsport potrà contare anche su Ronnie Valori, che rientra con la 911 GT3 Cup del Centro Porsche Mantova dopo avere preso parte all’appuntamento di Monza, piazzandosi in quella occasione due volte nella top 5. Esordio con la stessa squadra emiliana per Alberto Cerqui, già protagonista nella Porsche Mobil 1 Supercup, che disporrà della seconda vettura del Centro Porsche Brescia.

Giova in casa invece Enrico Fulgenzi, che ha il supporto del Centro Porsche Latina facendo la sua seconda apparizione stagionale con la GDL Racing. Idem per la scuderia AB Racing-Centri Porsche di Roma. La squadra che fa capo agli Autocentri Balduina ed è gestita in pista da SVC The Motorsport Group schiera due 911 GT3 Cup che, per questa speciale occasione, sfoggeranno due livree celebrative dei 70 anni di Porsche. Su una vettura, che ripropone il rosso della Porsche 917K “Salzburg” vincitrice alla 24 Ore di Le Mans nel 1970, ci sarà Giovanni Berton. Al debutto sulla numero 27 nei colori “Rothmans” della Porsche 956 dominatrice nel Mondiale Endurance dal 1982 all’85 è invece il giovane Francesco Massimo De Luca.

Punta alto anche il team Ghinzani Arco Motorsport, il cerca del primo successo con Luca Segù e i fratelli Daniele e Riccardo Cazzaniga (Centri Porsche di Milano).

Occhi puntati anche su Simone Iaquinta, reduce dal successo conquistato al Mugello in Gara 1 con la vettura della Ombra Racing-Centro Porsche Catania, e Simone Pellegrinelli, che difenderà i colori del team Bonaldi Motorsport-Centro Porsche Bergamo.

Nella Michelin Cup, con la GDL Racing a presentarsi nelle vesti di leader ci sarà Bashar Mardini, che dopo avere conquistato cinque vittorie è intenzionato ad allungare ulteriormente il passo. Il canadese dovrà guardarsi da Alex De Giacomi (Tsunami RT-Centro Porsche Padova) che insegue a 26 punti, e da Marco Cassarà, autore di una vittoria al Mugello con la Ombra Racing-Centro Porsche Catania e terzo in campionato a 35 lunghezze da Mardini.

In Silver Cup, categoria che impiega le 991 GT3 Cup di generazione I, non sarà al via il capoclassifica Luca Lorenzini, che divide la vettura della Shade Motorsport con Stefano Stefanelli, il quale resta fermo dopo l’incidente avuto in qualifica al Mugello proprio con Mosca. Cercheranno di approfittarne Vincenzo Montalbano e Walter Palazzo, che condividono la vettura dei Centri Porsche di Milano by Ghinzani Arco Motorsport, team che schiera pure una vettura per Alessandro Satta e l’esordiente Diego Mercurio. Al via anche con la guest car colorata con la livrea dedicata ai 70 anni di Porsche e gestita da Dinamic Motorsport e Porsche Italia, il giornalista Francesco Neri.

Share Button