FIA F3 European Championship
Prema affronta la gara di casa

Prema affronta la gara di casa

Prema Theodore Racing “gioca” in casa. La squadra, infatti, è pronta per l’appuntamento di Misano che ospita la nuova tappa stagionale del Fia Formula 3 European Championship che si corre pochi giorni dopo l’evento di Silverstone.

Il round “back-to-back” sulla riviera romagnola avrà un programma particolare, unico nel suo genere, con tutte le attività spostate al pomeriggio o in serata.

A favorire questa scelta da parte degli organizzatori il fatto che il circuito si trovi vicino agli stabilimenti balneari e che nelle ore di sole della giornata gli appassionati possano preferire fare qualche tuffo a mare e godersi la spiaggia viste le alte temperature. Una scelta che porterà, comunque, i piloti a rivoluzionare le loro abitudini.

Il leader dello schieramento Prema Theodore Racing in classifica sarà il neozelandese Marcus Armstrong. Il rookie diciottenne è attualmente secondo, ed è il campione in carica della Formula 4 italiana. Ciò significa che può contare su un’esperienza abbastanza “fresca” a Misano. Anche Mick Schumacher ha però corso (e vinto) spesso a Misano nella categoria cadetta, e dopo le affermazioni di Spa e Silverstone vuole continuare nella sua striscia positiva.

Il ventenne estone Ralf Aron, a sua volta ex campione della F4 Italia, è desideroso di ribaltare le difficoltà incontrate nel Regno Unito. Stesse motivazioni per Guanyu Zhou e Robert Shwartzman, che pur avendo segnato punti utili a Silverstone sono desiderosi di tornare prima possibile in lotta per il successo.

“L’appuntamento di Misano non sarà facile né per i piloti, che dovranno adattarsi ad un ritmo differente, né per lo staff della squadra – ha sottolineato René Rosin, team principal – tutti dovranno lavorare al massimo della concentrazione, tanto più che i risultarti di questo weekend saranno fondamentali per impostare il finale di  stagione. I test collettivi di inizio anno svolti proprio a Misano hanno evidenziato un gruppo estremamente ravvicinato, e bisognerà puntare a stare davanti sin da subito”.

Share Button