Campionato Italiano Gran Turismo
Postiglione uomo di punta Imperiale

Postiglione uomo di punta Imperiale

Il Campionato Italiano Gran Turismo avrà un altro protagonista eccellente. A confermare la propria presenza è stato Vito Postiglione, pilota esperto quanto veloce.

Il lucano, già vincitore del titolo GT3 nel 2013 assieme a Luigi Lucchini sulla Porsche GT3R dell’Ebimotors e l’anno prima dominatore nella Carrera Cup Italia (sempre con la squadra di Enrico Borghi), sarà al via della serie tricolore con una Lamborghini Huracán GT3 Evo del team Imperiale Racing, a cui è ormai legato da diverse stagioni nel Lamborghini Super Trofeo Europa e nel GT Open.

Postiglione ha completato ieri un primo test a Cremona, anche se le condizioni meteo poco favorevoli gli hanno impedito di registrare dei riscontri cronometrici di rilievo.

“Per noi si è trattato della prima uscita con la Huracán GT3 Evo – ha spiegato Postiglione – Assieme ai tecnici abbiamo lavorato sulla macchina ed effettuato varie prove di set up, ma senza tuttavia ottenere dei buoni riscontri a causa dell’asfalto non performante. La temperatura era  bassa e perdevamo molto grip sull’anteriore nonostante l’uso degli scaldoni. Comunque la vettura è OK ed in gran parte nuova  rispetto a quella dello scorso anno, con alcuni aggiornamenti che hanno riguardato motore, carico aerodinamico, sospensioni, bracci e fondi. Del precedente modello è rimasta solo la  scocca e qualche elemento della carrozzeria, tra cui gli sportelli”.

Presente a questo “shakedown” anche Luca Del Grosso, ma il team manager della squadra di Mirandola non si è sbilanciato sugli altri piloti che andranno a completare i due equipaggi che saranno impiegati nelle due serie Endurance e Sprint della  classe GT3. Qualcosa potrebbe comunque trapelare domenica e lunedì, quando il team Imperiale Racing tornerà ancora in pista per un’altra sessione di test in programma sul circuito di Monza, teatro del primo appuntamento del Tricolore 2019.

Share Button