Boss GP
Ponzio in Boss GP con la Jaguar F1

Ponzio in Boss GP con la Jaguar F1

Per Riccardo Ponzio in un certo senso il sogno della Formula 1 si realizza. Un sogno che ha il colore British Green. Quello della Jaguar Racing R3, la monoposto che fu di Eddie Irvine nella stagione 2002 e che il pilota abruzzese porterà in pista nel campionato europeo della Boss GP, una categoria che vede impiegate alcune delle vetture delle massime serie a ruote scoperte di qualche anno addietro.

Ponzio, 22 anni, ha al suo attivo una brillante carriera che lo ha portato a conquistare nel 2017 il titolo del F2 Italian Trophy, passando poi dalla F4 ed approdando nel 2018 nell’European Le Mans Series, a cui ha preso parte con la Norma Lmp2 dell’Oregon Team. Nel 2019 si è laureato vicecampione italiano Sport Prototipi, primeggiando nella classifica Under 25. Quest’anno per il pescarese si prospetta una nuova sfida che è stata presentata ufficialmente lunedì scorso presso il salone espositivo della concessionaria Progetto Auto.

Adesso Ponzio tornerà in pista con la Jaguar di Formula 1 motorizzata con un V10 Cosworth da 750 CV, vettura che ha già provato nel corso di quest’inverno a porte chiuse. La maturità e l’esperienza acquisita nel corso degli anni, si sono dimostrate fondamentali per il suo primo approccio. “Nulla può prepararti a guidare una macchina di Formula 1 con quasi 1000 Cv – ha spiegato Ponzio – I primi chilometri mi hanno già fatto capire cosa mi aspetterà nei prossimi due anni, sento di essere pronto al debutto per la prima gara. L’obiettivo è fare bene. Abbiamo avuto tempi e mezzi per prepararci al meglio. I primi riscontri sono stati positivi, adesso vogliamo assolutamente confermarci in pista“. 

Il battesimo del fuoco sarà al Mugello, nel weekend del 27, 28 e 29 marzo. Qui il calendario della Boss Gp 2020.

Share Button