GT Asia Series
Podio a Buriram per Liberati-Amici

Podio a Buriram per Liberati-Amici

Dopo il secondo posto conquistato a maggio sul circuito sud coreano di Gwangju, nel primo dei sei appuntamenti del campionato GT Asia Series, Edoardo Liberati ed Andrea Amici sono saliti nuovamente sul podio. L’equipaggio romano, sulla Lamborghini Huracán GT3 del team FFF Racing by ACM, è infatti riuscito a mettere a segno un miglior terzo piazzamento nella seconda delle due gare che si sono disputate questo weekend sullo Chang International Circuit di Buriram, in Tailandia.

Il binomio italiano, che aveva ottenuto nelle qualifiche rispettivamente il sesto ed il terzo responso, in Gara 1 aveva confermato ieri ancora il sesto posto, portando a casa altri punti importanti nell’ottica della classifica generale.

In Gara 2, questa mattina, ad avviarsi dalla seconda fila è stato quindi Amici, il quale ha stabilmente mantenuto la propria posizione di partenza fino al momento dei pit-stop. È stato proprio in questa fase, condizionata anche dall’intervento di una safety car, che la vettura della Casa di Sant’Agata Bolognese si è ritrovata quarta.

A questo punto è stato dunque Liberati a rendersi protagonista di un eccellente finale, grazie a un sorpasso che a soli dieci minuti dalla bandiera a scacchi gli ha consentito di riagguantare la terza piazza, poi conservata fino al traguardo dietro a la Ferrari 488 di Rizzo-Liu e la Bentley Continental di Tappy-Inthraphuvasak, probabilmente più agevolate in questa occasione dal “balance of performance”.

Ma ciò che conta per il momento è avere conseguito un altro risultato degno di nota, in attesa di potere puntare alla prima affermazione di questa stagione a cui, fino ad ora, si è sempre andati vicinissimi pur senza riuscire a concretizzarla

Le prossime due tappe del calendario sono in programma in Giappone, entrambe a luglio. Il primo weekend del mese la serie approderà infatti ad Okayama e due settimane dopo sul circuito del Fuji.

Share Button