Varie
Peccenini al via di Magny-Cours

Peccenini al via di Magny-Cours

Primo dei due consecutivi appuntamenti, sul circuito francese di Magny-Cours, per Pietro Peccenini. Questo fine settimana il milanese sarà al via del secondo round della Ultimate Cup Series, salendo per la seconda volta al volante di un prototipo in una gara endurance, quella del Challenge Proto.

L’esperto pilota del team TS Corse avrà a disposizione una Duqueine D08-Nissan LMP3, alternandosi con il giovane transalpino Hugo Carini, assieme al quale tre domeniche da a Digione è andato subito a punti nonostante un inconveniente occorsogli durante la prima ora di gara, concludendo quarto.

“Arriviamo a questo secondo round più sereni, almeno su quegli aspetti che invece all’esordio di Digione ci preoccupavano di più – ha commentato Peccenini – Contare su un weekend di esperienza non è poco. In compenso abbiamo scoperto degli ulteriori fattori da dover affinare in una specialità, quella dell’endurance, che è uno sport di squadra a tutti gli effetti. In più c’è l’incognita meteo. Non ho mai guidato il prototipo sul bagnato. Pioggia permettendo, in generale credo che saremo più competitivi. Sappiamo che cosa fare e siamo carichi per prenderci la rivincita rispetto a Digione, dove l’inesperienza ci ha costretto a pagare qualcosa e non siamo riusciti a conquistare quel podio che ci stavamo meritando. Tutta la squadra ha imparato molto e a Magny-Cours sembra siano anche previste più auto al via. È sempre una notizia positiva che ti carica ancora di più”.

Classe ’73, Pietro Peccenini proviene dal mondo delle Formula. Nel 2019 ha vinto il Trofeo Gentleman Driver nella prima stagione in Ultimate Cup Series, con tre podi assoluti e 14 vittorie di categoria. Per lui si è trattato del quarto titolo personale nel Challenge Monoposto, al volante della F.Renault 2.0, dopo quelli ottenuti nel VdeV nel 2015, 2016 e 2018, prima del passaggio alle “ruote coperte” al volante della Duqueine D08, basata su un telaio monoscocca in carbonio ed è equipaggiata con un propulsore V8 giapponese da 5000cc da oltre 460 cavalli.

Share Button