Formula Regional European by Alpine
Paul Ricard, ancora Hadjar

Paul Ricard, ancora Hadjar

Ha 16 anni e due stagione nella F4 francese alle spalle. Isack Hadjar senza alcun dubbio sarà uno dei piloti da tenere d’occhio in questo inizio di stagione della Formula Regional European Championship by Alpine. Il giovane parigino della R-Ace GP è stato il più veloce al termine di entrambe le giornate di test ufficiali che si sono svolte sul circuito del Paul Ricard. Ieri chiudendo con lo stesso identico tempo di Grégoire Saucy. Oggi migliorandosi di tre decimi abbondanti e facendo segnare il migliore responso di 1’57″591 precedendo proprio Saucy, con la prima delle vetture della ART Grand Prix più lento di soli 11 millesimi.

Addirittura 18 le vetture racchiuse in un solo secondo (al termine del primo giorno erano due in meno). Terzo, a un decimo e mezzo da Hadjar, ha concluso il suo compagno di squadra Hadrien David. Come la metti la metti, sono sempre stati loro due e Saucy a fare la differenza. Anche nei test di Barcellona della scorsa settimana e ancora prima in quelli che si sono svolti a Imola.

Questi sei giorni di prove collettivi, su tre piste differenti, sono state un po’ il termometro della situazione. Anche se bisognerà vedere cosa succederà a Imola, nel primo dei dieci appuntamenti del calendario, nello stesso weekend della Formula 1. A fare bene oggi è stato ache Zane Maloney che ha terminato quarto ancora con una vettura della R-Ace GP. Poi William Alatato, che ha completato la top-5 con la Arden.

E gli italiani? A Le Castellet il migliore è stato Andrea Rosso, prima quinto e poi ottavo nel secondo giorno con la FA Racing. Il piemontese oggi si è dovuto arrendere a Alex Quinn (Arden) e Oliver Goethe (MP Motorsport), che lo hanno preceduto in quest’ordine. Appena fuori dai primi dieci invece Gabriele Minì, a mezzo decimo dalla “pole” con un’altra monoposto del team ART Grand Prix ma terzo nella quarta e conclusiva sessione quando a balzare al comando è stato David Vidales con la Prema. Un bel tempo per il siciliano, che ci ha lasciato con del dolce in bocca. Subito alle sue spalle si è piazzato Pietro Delli Guanti, costantemente tra i primi con la Monolite Racing. Sedicesimo assoluto Francesco Pizzi (Van Amersfoort Racing). Oltre la ventesima posizione Nicola Marinangeli (Arden) e  Emidio Pesce (DR Formula).

 

Formula Regional European Championship by Alpine
Paul Ricard. Test collettivi day 2, 31 marzo 2021

1. Isack Hadjar (R-Ace GP) 70 laps 1:57.591
2. Grégoire Saucy (ART Grand Prix) 60 laps 0.011
3. Hadrien David (R-Ace GP) 58 laps 0.172
4. Zane Maloney (R-Ace GP) 77 laps 0.302
5. William Alatalo (Arden) 57 laps 0.319
6. Alex Quinn (Arden) 80 laps 0.451
7. Oliver Goethe (MP Motorsport) 51 laps 0.480
8. Andrea Rosso (FA Racing) 60 laps 0.488
9. Thomas Ten Brinke (ART Grand Prix) 59 laps 0.495
10. Franco Colapinto (MP Motorsport) 51 laps 0.535
11. Gabriele Minì (ART Grand Prix) 53 laps 0.558
12. Pietro Delli Guanti (Monolite Racing) 74 laps 0.603
13. Patrik Pasma (KIC Motorsport) 45 laps 0.604
14. David Vidales (Prema) 58 laps 0.696
15. Kas Haverkort (MP Motorsport) 48 laps 0.756
16. Francesco Pizzi (Van Amersfoort Racing) 55 laps 0.896
17. Paul Aron (Prema) 58 laps 0.948
18. Elias Seppanen (KIC Motorsport) 54 laps 0.962
19. Beitske Visser (R-Ace GP) 70 laps 1.085
20. Dino Beganovic (Prema) 62 laps 1.307
21. Lorenzo Fluxa (Van Amersfoort Racing) 67 laps 1.351
22. Eduardo Barrichello (JD Motorsport) 54 laps 1.406
23. Axel Gnos (G4 Racing) 54 laps 1.554
24. Nico Gohler (KIC Motorsport) 56 laps 1.587
25. Nicola Marinangeli (Arden) 71 laps 1.597
26. Alexandre Bardinon (FA Racing) 58 laps 1.617
27. Tommy Smith (JD Motorsport) 51 laps 1.664
28. Gabriel Bortoleto (DR Formula) 31 laps 1.683
29. Belén Garcia (G4 Racing) 54 laps 1.959
30. Brad Benavides (DR Formula) 62 laps 2.036
31. Emidio Pesce (DR Formula) 52 laps 2.162
32. Jasin Ferati (Monolite Racing) 45 laps 2.334

Share Button