24 Ore di Barcellona
Nova Race seconda in GT4

Nova Race seconda in GT4

La 24 Ore di Barcellona si è conclusa con un risultato di prestigio per la Nova Race. Sul tracciato catalano, infatti, il team di Correggio ha portato una Ginetta GT4 al secondo posto nella sua categoria ed al 24mo assoluto, miglior team italiano in uno schieramento composto da 48 vetture.

Si sono alternati Matteo Cressoni, Enrico Garbelli, Henri Kauppi e Luca Magnoni al volante della nera GT britannica. Magnoni ha iniziato le fatiche del team ed ha avuto una condotta guardinga. Dopo la prima ora, il team italiano non era in Top 30 ma la tattica meno aggressiva alla fine è stata la migliore: gli avversari della GT4 (ma anche quelli della classifica assoluta) hanno iniziato a soffrire della condotta troppo aggressiva nei minuti iniziali. La Ginetta di Nova Race ha recuperato con progressione costante. Dopo dieci ore di gara, dalla trentasettesima posizione della prima ora c’è stata una interessante risalita al diciottesimo posto assoluto ed al terzo della GT4.

Un’altra ora di corsa e col buio il poker di piloti Nova Race si è portato in diciassettesima posizione e al secondo della GT4. Verso l’una di notte, però, una uscita nella ghiaia ha costretto la vettura ad una sosta ai box per sostituire un mozzo danneggiato: il tempo perso ha fatto scivolare il team italiano al 24mo posto della classifica assoluta ed al terzo della GT4, un giro dietro all’unica Mercedes AMG presente in Spagna. Ma nel finale il professionista del gruppo Cressoni ha fatto gli straordinari: al traguardo la Ginetta reggiana ha chiuso con quattro giri di margine sulla rivale della stella a tre punte, mentre a vincere è stata un’altra Ginetta di un team di casa.

Share Button