Italian F4 Championship
Niko Lacorte verso il debutto

Niko Lacorte verso il debutto

Stagione intensa, quella che si prepara ad affrontare il team Cetilar Racing. Da un lato l’impegno americano nell’IMSA Michelin Endurance Cup che prenderà il via a fine mese con la 24 Ore di Daytona (dove schiererà la Ferrari 488 GT3 Evo 2020 n.47 divisa da Roberto Lacorte, Giorgio Sernagiotto, Antonio Fuoco e Alessio Rovera nel ruolo di quarto uomo). Dall’altro un la duplice sfida tutta giovane con Nicola Lacorte, diviso tra il kart e la Formula 4 tricolore.

Il giovane pisano debutterà negli ultimi round del calendario della serie riservata alle monoposto Tatuus, prendendo parte sicuramente agli appuntamenti del Red Bull Ring, Monza e Mugello, dove guiderà una vettura gestita dall’Iron Lynx. In attesa di compiere 15 anni a giugno, Lacorte Jr. sarà al via della WSK Champions Cup e Super Master Series e disputerà anche la Winter Cup, iniziando entro la fine di febbraio un intenso programma di test con la F4.

Il figlio di Roberto lo scorso ottobre è stato protagonista di un brutto incidente sul circuito di Adria, proprio durante una gara di kart, e lo scorso weekend ha fatto il suo ritorno al volante confermando di essersi perfettamente ripreso sia sotto l’aspetto fisico che morale.

L’esordio in Formula 4 di Nicola Lacorte dà seguito all’impegno volto a supportare i più giovani, intrapreso nei kart con il programma Cetilar Academy, in collaborazione con due realtà di primo piano come Kart Republic e Team Driver Racing Kart, ed è finalizzato inoltre a disputare per intero il campionato 2023.

L’incidente di Niko, fortunatamente, adesso rappresenta per noi solamente un brutto ricordo, da cui trarre però importanti insegnamenti riguardo all’incolumità dei giovani kartisti – ha commentato Roberto Lacorte, impegnato in prima persona con ACI Sport e WSK sul fronte specifico della sicurezza sui circuiti – Il 2022 di Niko è iniziato subito riprendendo confidenza con la pista; il modo migliore per mettersi alle spalle l’infortunio e prepararsi al meglio per quella che sarà una stagione molto intensa tra kart e Formula 4“.

Con Cetilar Racing condividiamo gli stessi obiettivi e abbiamo molti punti in comune, quindi è del tutto naturale ritrovarsi assieme in questo progetto – ha dichiarato Andrea Piccini, team principal dell’Iron Lynx, che dallo scorso luglio ha unito le forze con Prema Powerteam, realtà leader nell’ambito delle formule minori – Il nostro ruolo è aiutare la crescita delle nuove leve del motorsport, partendo dal fatto che noi stessi, in primis, siamo piloti o ex piloti, quindi sappiamo bene come affrontare questa fase che non è affatto semplice da gestire. Nicola Lacorte è sceso in pista con noi per svolgere dei test già l’anno scorso, dimostrando grande professionalità e girando con ottimi risultati, prima dell’interruzione forzata per l’incidente di Adria. Ora ha davanti a sé una stagione molto intensa, ma con tutte le carte in regola per fare bene e accumulare esperienza in vista del 2023“.

Share Button