Varie
A Nani Roma la 36. Dakar

A Nani Roma la 36. Dakar

Nani Roma ha conquistato il successo nella 36ª edizione della Dakar, guidando la tripletta delle Mini del team X-Raid con un sottile margine di 5’38″ nei confronti del suo compagno di squadra Stéphane Peterhansel e diventando così il terzo pilota ad avere vinto sia in auto che in moto, dopo il suo trionfo con le due ruote di dieci anni fa.

Lo spagnolo aveva perso la propria leadership nel corso del penultimo giorno di gara, a causa di una foratura che aveva permesso a Peterhansel di portarsi in testa con 26” di vantaggio. Ma il francese ha poi rallentato nella prova conclusiva, obbedendo agli ordini di squadra imposti da Sven Quandt e Roma ha così potuto festeggiare la vittoria.

Nasser Al-Attiyah ha concluso terzo, nonostante abbia pagato una pesante penalità nella 10ª speciale. L’attesa star Carlos Sainz (SMG Buggy) ha vinto due prove, ritrovandosi a guidare la classifica assoluta dopo la quarta, ma è stato in seguito costretto al ritiro per un incidente.

Con 204 vetture all’arrivo – 78 moto, 15 quad, 61 auto e 50 camion, ovvero il 47 per cento dei partenti – questa edizione della Dakar si è rivelata una delle più dure tra quelle che si sono disputate in Sud America.

 

Foto credit DPPI

Share Button