Carrera Cup Italia
Moretti, prima pole
Photo Credit: Porsche Italia

Moretti, prima pole

Sarà Marzio Moretti a partire in pole al Mugello, nella prima gara del quinto appuntamento della Carrera Cup Italia. Il giovane pilota del team Bonaldi Motorsport, che a causa di un incidente avuto nei test aveva dovuto saltare il primo round in programma sempre sul circuito toscano lo scorso luglio, si è presa così la sua rivincita.

Moretti è il quinto pilota a conquistare la pole sulle cinque qualifiche di questa stagione. Al suo fianco, in prima fila, prenderà il via David Fumanelli con la vettura della Q8 High Perform gestita da Dinamic Motorsport. Dietro di lui Alberto Cerqui (AB Racing) e Simone Iaquinta (Ghinzani Arco Motorsport).

Solamente settimo il leader del campionato Gianmarco Quaresmini, con la vettura dello Tsunami RT alle spalle di Aldo Festante (Ombra Racing) e Stefano Monaco (Dinamic Motorsport) e 

Nei primi minuti disponibili Quaresmini fa un’escursione sulla ghiaia della prima curva ma ritorna in pista. A portarsi davanti a tutti è subito Iaquinta, autore di 2’09”382, con Moretti distaccato di 111 millesimi. Un po’ più distante, terzo è Fumanelli. Poi l’esordiente Giacomo Barri (Raptor Engineering). 

Poi è il turno di Quaresmini, che scende sotto i 2’09” e si porta davanti a tutti. Quinto e sesto risalgono Ludovico Laurini e Cerqui. Diego Locanto finisce in testacoda ma riesce a proseguire.

A dieci minuti dal termine il colpaccio di Stefano Monaco, che fa segnare 2’06”846 portandosi al comando con un margine di 1”318 su Quaresmini. Iaquinta è sempre terzo, seguito da Fumanelli, Quest’ultimo però si migliora notevolmente e, grazie al tempo di 2’07”599 si posiziona secondo. Migliorano anche Festante, Cerqui e Emil Skaras, che si portando davanti a Iaquinta in quarta, quinta e sesta posizione. Un’escursione alla prima curva anche per Nicola Baldan.

Negli ultimi secondi disponibili Moretti si migliora ancora con 2’04”588. Quaresmini è secondo a 909 millesimi. Monaco scivola terzo davanti a Laurini e Fumanelli. Ma intanto Iaquinta migliora ad ogni settore, fino a portarsi al comando a tempo ormai scaduto con 2’04”155. Poi è ancora Moretti a portarsi davanti con 2’03”950. Secondo risale Quaresmini, che chiude la sessione a 88 millesimi. Iaquinta scivola terzo a due decimi, con Monaco alle sue spalle.

La Superpole si apre con un errore di Festante, che va nella ghiaia alla fine del rettilineo ma rientra in pista. Quaresmini ottiene 1’59”137 portandosi al comando, con Fumanelli a poco più di un decimo. Terzo è Cerqui, seguito da Monaco, Festante, Iaquinta, Laurini, Moretti, Baldan e Skaras.

Iaquinta passa in testa con 1’57”854 e poi migliora di altri sei decimi stabilendo 1’57”213. Ma alla bandiera a scacchi a fare meglio è Fumanelli, con 1’56”848. Poi è il turno Cerqui, che passa secondo grazie al responso di 1’57”201, relegando terzo Iaquinta. Ma l’ultimo acuto è di Moretti, che fa segnare 1’56”743 e conquista la pole.

Share Button