Porsche Mobil 1 Supercup
Mobil 1 Supercup al via
Photo Credit: Porsche Press Service

Mobil 1 Supercup al via

Con la Formula 1 anche la stagione della Porsche Mobil 1 Supercup prenderà il via questo fine settimana da Spielberg. Il campionato riservato alle vetture 911 GT3 Cup della casa tedesca disputerà in tutto otto appuntamenti, i primi tre uno di seguito all’altro (due volte in Austria e il 19 luglio all’Hungaroring). Insolito scenario per il finale che sarà a Monza, assieme al Gran Premio d’Italia di inizio settembre. (Qui il calendario)

Tra nomi nuove e importanti conferme, il monomarca riparte promettendo grande battaglia. Assente (finalmente) il tedesco Michael Ammermüller, che ha conquistato il titolo negli ultimi tre anni e con i suoi 34 anni sarebbe forse apparso un po’ fuori luogo, il primo che cercherà di vender cara la pelle sarà sicuramente Ayhancan Guven. Il turco nel 2019 ha concluso secondo vincendo a Silverstone e si ripresenterà ai nastri di partenza con Martinet by Alméras. La squadra francese schiererà anche una vettura per il 21enne transalpino Marvin Klein, che nella Porsche Mobil 1 Supercup ha fatto solamente un paio di apparizioni la scorsa stagione.

Uno dei giovani da attenzionare è Larry ten Voorde (23 anni), vincitore della serie virtuale e lo scorso anno autore di un successo ottenuto proprio a Monza. L’olandese ha lasciato il team MRS GT-Racing per passare al GP Elite dove si ritroverà in squadra ben quattro connazionali che sono Max van Splunteren, Lucas Groeneveld ed i fratelli Daan e Jesse van Kuijk.

Tra i favoriti c’è anche il lussemburghese Dylan Pereira, nel 2019 autore di due vittorie e al via con il team campione in carica BWT Lechner Racing che affiderà una macchina anche al neozelandese Jaxon Evans. Due punte per il Fach Auto Tech, che scommette tutto su Jaap van Lager e Jordan Love.

Molto interesse c’è anche per Dinamic Motorsport, ancora una volta l’unica squadra italiana presente in pista. Il team reggiano avrà tre vetture per il norvegese Marius Nakken (che ha lasciato il Team Project 1) ed i due austriaci Philipp e Moritz Sager, padre e figlio. Il primo cercherà di lottare per la classifica Gentleman in cui si ritroverà come avversario difficile l’altro norvegese Roar Lindland (Pierre Martinet by Alméras). Moritz, che ha solamente 18 anni e sei mesi, lo scorso anno ha debuttato nella Porsche Carrera Cup Italia proprio con il team emiliano.

Completamente assenti sembrano essere per il momento gli italiani. Davvero un peccato, dopo che negli anni passati abbiamo avuto al via tanti talenti come Matteo Cairoli, nel 2016 vicecampione con quattro vittorie, e Mattia Drudi.

Le altre squadre al via sono Lechner Racing Middle East, MRS GT-Racing e CLRT.

Share Button