Clio Cup Italia
Mancinelli e Jelmini in trionfo

Mancinelli e Jelmini in trionfo

Un successo a testa per Christian Mancinelli Felice Jelmini a Vallelunga, nel terzo dei sette appuntamenti della Clio Cup Italia. Doppia delusione invece per Simone Di Luca, che sul circuito di casa avrebbe voluto aggiungere un’altra vittoria alle tre messe a segno nei primi due round di Mugello e Misano e che sabato ha conquistato la pole in entrambe le sessioni di qualifica. Il romano del team Faro Racing ha conquistato un miglior quarto posto, pur rimanendo in testa al campionato, ma è stato questa volta molto sfortunato.

In Gara 1 Di Luca ha preso il comando, ma un contatto proprio con Jelmini lo ha costretto al ritiro, mentre il pilota della Composit Motorsport è stato escluso dalla classifica. Ad approfittarne è stato Mancinelli. Il marchigiano della Melatini Racing, che è alla sua prima stagione nel monomarca Renault, ha così colto la sua prima affermazione, con la bandiera a scacchi esposta in regime di safety car. Alle sue spalle Bostjan Avbelj (Lema Racing), mentre Filippo Distrutti è ritornato su quel podio che gli mancava dallo scorso anno con i colori della NextOneMotorsport, chiudendo nell’ordine davanti a Giacomo Trebbi, alla sua seconda esperienza con Explorer Motorsport e ai due piloti della MC MotortecnicaLorenzo Vallarino Massimiliano Danetti.

A mettersi in evidenza durante tutta la prima parte del weekend è stato anche Cristian Cobellini. Il 17enne driver emiliano era saldamente terzo, ma è stato tamponato al Tornantino da Matteo Poloni (per questo penalizzato di 25″), retrocedendo nono dopo essere finito in testacoda.

In Gara 2 Di Luca si è nuovamente portato in testa dalla pole, ma questa volta Jelmini è riuscito a superarlo dopo alcune tornate. Poi ancora un intervento della safety car ed il restart che è stato dato a tre minuti dallo scadere del tempo. In questo frangente è seguito il contatto con Poloni che ha mandato Di Luca in testacoda. Solo grazie a una rimonta il romano è in seguito risalito quarto. Davanti a lui Luca Rangoni ha concluso secondo posto con la vettura della Essecorse. D nuovo bene Avbelj, terzo al traguardo.

Ottima la prestazione in Gara 1 di Stefano Cordara, giornalista de La Gazzetta dello Sport e di Red-Live.it, autore di una rimonta che dal fondo gli ha consentito di chiudere decimo, centrando il migliore risultato della stagione della Clio Cup Press League, il trofeo di Renault Italia riservato alla stampa. Bene in Gara 2 Gaetano Cesarano di Motori.it, particolarmente regolare e alla fine 17°.

L’appuntamento con la quarta prova della Clio Cup Italia è in programma nel fine settimana del 3o giugno e 1 luglio a Monza.

Share Button