Trofeo Super Cup
Magione: partito il Trofeo Super Cup
Photo Credit: Ufficio Stampa Trofeo Super Cup

Magione: partito il Trofeo Super Cup

Weekend intenso per primo round del Trofeo Super Cup 2021 che si è disputata a Magione. La serie è stata inaugurata dalle gare riservate alle categorie RS Challenge e alla nuova mini endurance.

Tra le Clio ad imporsi sono stati Alex Lancellotti (Faro Racing), che è andato a segno in Gara 1, e Pierluigi Sturla (Marvic Motorsport), davanti nella seconda manche, con Massimo Massaro e Giovanni Grasso primi tra le vetture aspirate. Nell’inedita Super Cup Endurance i successi assoluti sono invece andati al duo Boga-Gioga su Porsche Cayman GT nella prima prova, mentre ad aggiudicarsi Gara 2 è stata la Maserati Granturismo di Andrea D’Angelo. Tra le vetture della classe Turismo 1, trionfo per il team Six Engineers con Dolci-Berton in Gara 1, con il duo Bolzoni-Marchesini che ha invece consegnato la vittoria al team Bolza Corsa nella manche conclusiva.

La nuova edizione del Trofeo Super Cup è stata caratterizzata da diverse novità, tra cui il regime di monogomma Michelin.

RS CHALLENGE. Dopo una sessione di qualifica particolarmente tirata, al termine della quale a spuntarla è stato Alex Lancellotti con il crono di 1’19″800, la sfida si è accesa sin dalle battute iniziali di Gara 1. Un contatto al via tra Alunni e Jeram ha subito innescato l’intervento della safety car, con Sturla costretto a rimontare dal fondo dopo essere finito in testacoda. Alla ripartenza Lancellotti è stato abile a mantenere il comando, mentre alle sue spalle si è acceso il duello per la seconda posizione tra Primozic, Rosini e Lilli. Lo sloveno è riuscito a respingere gli attacchi degli avversari sino alla bandiera a scacchi, centrando la piazza d’onore alle spalle di un Lancellotti in grado di regalare una bella soddisfazione al team Faro Racing di Fabrizio Paolo Tablò. Il pilota umbro Walter Lilli si è dovuto accontentare di un piazzamento ai piedi del podio, chiudendo a ridosso dell’aretino Rosini e davanti a Crea, Mramor, Sturla, Flavi e Bonifazi. Il veterano Massimo Massaro ha chiuso al top tra le vetture aspirate, precedendo Ciani e Beltrami.

La seconda gara ha riservato il primo colpo di scena a pochi minuti dal via, quando il poleman Mattia Lancellotti (che aveva preso il poso del cugino Alex) ha dovuto rinunciare a schierarsi per un inconveniente tecnico. Pierluigi Sturla ha quindi potuto sin da subito portarsi in testa, rispondendo ad un attacco iniziale da parte di Lilli e involandosi indisturbato verso il successo. Alle sue spalle, Davide Rosini ha regolato in volata lo stesso pilota perugino, mentre Lorenzo Flavi (Team Cipierre) si è distinto con un ottimo quarto posto davanti a Di Tommaso e Bonifazi. Ad avere la meglio tra le aspirate è stato Giovanni Grasso (Vueffe Corse), il quale ha preceduto Massaro e Alunni.

SUPERCUP ENDURANCE. La grande novità 2021 del Trofeo Super Cup ha visto per la prima volta all’opera il nuovo format del week-end, caratterizzato da due sessioni di prove libere, due turni di qualifica da un quarto d’ora ciascuno e due manche di gara della durata di 50′ ciascuna, con sosta obbligatoria. La prima manche ha registrato la netta supremazia da parte della Porsche Cayman GT4 del duo Boga-Gioga, capace di confermare la propria leadership sin dalle battute iniziali e conquistare con un buon margine il successo. Alle sue spalle il confronto in pista si è rivelato molto serrato, con la Maserati Granturismo di D’Angelo chiamata a tenere a bada le vetture DSG. Tra esse a svettare alla bandiera a scacchi è stata la Seat Leon di Federico Dolci e Alessandro Berton (Six Engineers), la quale ha chiuso con un secondo di vantaggio nei confronti di Bolzoni-Marchesini, mentre il rookie Andrea Tronconi ha conquistato una positiva terza piazza di classe.

Nella seconda manche, un guaio all’impianto frenante ha impedito alla Cayman vincitrice di Gara 1 di schierarsi al via. Ad approfittarne è stato Andrea D’Angelo che, dopo aver ottenuto la pole position, non ha avuto eccessive difficoltà a regolare al traguardo le tre Seat Leon DSG del team Bolza Corse. In questo caso, l’equipaggio composto da Bolzoni e Marchesini ha preceduto le vetture gemelle di Stefan-Trentin e Moretti-Pennisi, mentre i portacolori del Six Engineers sono stati rallentati da una penalità inflitta a Tronconi e da un guaio tecnico che ha costretto ad una lunga sosta ai box la vettura di Berton-Dolci.

Il prossimo appuntamento in pista del Trofeo Super Cup è in programma per il fine settimana del 10 e 11 aprile a Varano, che ospiterà il round d’apertura della categoria Touring Cars nell’ambito del FX Master Racing Weekend.

Share Button