Formula Regional European by Alpine
Libere 2: Mini’ sale in cattedra

Libere 2: Mini’ sale in cattedra

Gabriele Minì sale in cattedra. Il siciliano ritorna ad avere puntati addosso i riflettori e lo fa a Imola, mettendo tutti in riga nella seconda sessione di prove libere della Formula Regional European Championship by Alpine. Suo il miglior tempo di 1’38″021, di 71 millesimi più veloce di quello fatto segnare dal suo compagno di squadra della ART Grand Prix, Gregoire Saucy.

Si riscalda l’atmosfera sul circuito del Santerno, che questo weekend ospita il primo appuntamento della serie, uno dei tre che si disputano quest’anno in concomitanza con la Formula 1. Una vetrina perfetta per Minì e tutti gli altri. Cominciando da Alex Quinn, che dopo avere ottenuto il tempo più veloce nel primo turno di questa mattina, si è confermato in gran forma siglando il terzo responso e chiudendo con la monoposto della Arden di appena sei millesimi alle spalle di Saucy.

Un poco più distanziato Mari Boya, quarto con Van Amersfoort Racing, seguito dal primo dei piloti Prema, David Vidales. Ancora bene il finlandese William Alatalo, sesto su un’altra vettura della Arden e terzo nella prima sessione in cui Paul Aron (Prema) aveva concluso secondo. L’estone in questa occasione è scivolato settimo, tallonato da Zane Maloney (R-Ace GP), Dino Beganovic (Prema) e Gabriel Bortoleto (FA Racing), che dopo avere avuto un problema sulla sua monoposto nel turno della mattina, è risalito nella top-10.

Per quanto riguarda gli altri italiani, bene Andrea Rosso (FA Racing) che ha concluso 11°. Cinque posizioni dietro si è portato Pietro Delli Guanti (Monolite Racing). Diciannovesimo Francesco Pizzi (Van Amersfoort Racing), che ha preceduto Emidio Pesce, in costante miglioramento con la prima delle Tatuus della DR Formula. Nicola Marinangeli ha terminato 22° con un’altra vettura della Arden.

 

FORMULA REGIONAL EUROPEAN CHAMPIONSHIP BY ALPINE
Free Practice 2. Imola, 16 aprile 2021

1. Gabriele Minì (ART Grand Prix) 1:38.021
2. Gregoire Saucy (ART Grand Prix) 1:38.092
3. Alex Quinn (Arden) 1:38.098
4. Mari Boya (Van Amersfoort Racing) 1:38.234
5. David Vidales (Prema Powerteam) 1:38.548
6. William Alatalo (Arden) 1:38.634
7. Paul Aron (Prema Powerteam) 1:38.750
8. Zane Maloney (R-Ace GP) 1:38.833
9. Dino Beganovic (Prema Powerteam) 1:38.842
10. Gabriel Bortoleto (FA Racing) 1:38.924
11. Andrea Rosso (FA Racing) 1:38.934
12. Patrik Pasma (KIC Motorsport) 1:38.969
13. Isack Hadjar (R-Ace GP) 1:38.994
14. Eduardo Barrichello (JD Motorsport) 1:39.111
15. Kas Haverkort (MP Motorsport) 1:39.152
16. Pietro Delli Guanti (Monolite Racing) 1:39.160
17. Hadrien David (R-Ace GP) 1:39.163
18. Lorenzo Fluxa (Van Amersfoort Racing) 1:39.172
19. Francesco Pizzi (Van Amersfoort Racing) 1:39.174
20. Emidio Pesce (DR Formula) 1:39.415
21. Brad Benavides (DR Formula) 1:39.445
22. Nicola Marinangeli (Arden) 1:39.465
23. Oliver Goethe (MP Motorsport) 1:39.694
24. Elias Seppanen (KIC Motorsport) 1:39.885
25. Axel Gnos (G4 Racing) 1:40.062
26. Tommy Smith (JD Motorsport) 1:40.117
27. Nico Gohler (KIC Motorsport) 1:40.192
28. Jasin Ferati (Monolite Racing) 1:40.250
29. Belen Garcia (G4 Racing) 1:40.368
30. Alexandre Bardinon (FA Racing) 1:40.738
Thomas ten Brinke (ART Grand Prix) –
Franco Colapinto (MP Motorsport) –

Share Button