GT Cup Open Europe
Liberati prende tutto a Budapest
Photo Credit: Foto Speedy

Liberati prende tutto a Budapest

Rientro nella GT Cup Open Europe e vittoria per Edoardo Liberati, con la Lamborghini Huracán Super Trofeo del team Vincenzo Sospiri Racing divisa con il gentleman Hans-Peter Koller. Dopo avere saltato il precedente round di Spa-Francorchamps, sul circuito dell’Hungaroring (teatro del terzo dei sei doppi appuntamenti della serie) il romano è stato il protagonista assoluto durante la prima parte del weekend.

Cominciando dalla sessione di qualifica di questa mattina, quando ha ottenuto la sua seconda pole su due, dal momento che anche nella tappa d’apertura del Paul Ricard era risultato il più veloce di tutti nel suo turno di prove ufficiali. Suo il miglior tempo di 1’47″960, di oltre due secondi inferiore a quello di Victor Blugeon, in prima fila assieme a lui con la Porsche 991 Cup del Martinet by Almeras. Scattato bene al “pronti via”, Liberati si è subito involato al comando, spingendo durante tutto il suo “stint” iniziale e accumulando un vantaggio di circa 30 secondi.

Con questo margine nei confronti degli inseguitori, il romano ha lasciato il volante nel corso del pit-stop al suo compagno di squadra. Lo svizzero da parte sua è stato abile a non commettere errori e alla fine è riuscito a mantenere la posizione di testa fino al traguardo, precedendo Blugeon e Glauco Solieri, primo della classe Am con un’altra Lamborghini dell’Antonelli Motorsport.

Ciliegina sulla torta per Liberati è stato anche il giro più veloce, fatto segnare nel corso della quarta tornata.

Share Button