International GT Open
La Aston di Solaris al via
Photo Credit: FotoSpeedy

La Aston di Solaris al via

Per gli uomini del team Solaris Motorsport è stata una corsa contro il tempo, ma alla fine la Aston Martin Vantage GT3 del team abruzzese sarà regolarmente al via del primo appuntamento dell’International GT Open che si disputerà questo fine settimana sul circuito dell’Estoril.

L’incidente di cui è stato protagonista Francesco Sini nei test del Paul Ricard a inizio marzo, adesso è soltanto un ricordo. Nelle officine del team Solaris Motorsport in poco più di un mese la vettura inglese è stata ricostruita pezzo per pezzo e in Portogallo farà la propria apparizione con lo stesso Sini ed il giovane svizzero Mauro Calamia.

Il 4 aprile era arrivato nella sede di Pescara il nuovo telaio, numero 037, e subito sono cominciate le operazioni di ripristino. Un lavoro lungo, quasi un puzzle da comporre partendo dalla scatola chiusa con la supervisione dei tecnici Prodrive e Aston Martin Racing. Il motore, arrivato esattamente a metà mese, ha dato la spinta decisiva e nel giorno di Pasqua la Vantage GT3 è risorta con la prima messa in moto.

E’ stato incredibile! Questi ragazzi sono stati fantastici, in meno di 20 giorni hanno ricostruito un’intera GT3. Sono davvero senza parole, non potremo mai ringraziarli abbastanza – sono state le parole di Roberto Sini, che con i figli Francesco e Laura tiene le redini della Solaris Motorsport – Non ci siamo fermati un attimo, abbiamo passato il giorno di Pasqua e quello di Pasquetta qui in officina, tra una colomba e una chiave inglese. Con le feste e gli inevitabili ponti alcuni ricambi sono arrivati in ritardo, abbiamo finito i lavori praticamente all’ultimo secondo disponibile e non abbiamo potuto fare uno shakedown. Ci avrebbe fatto comodo, ma faremo le prove generali direttamente in Portogallo. Non so cosa aspettarmi dal weekend. Ci saranno 24 vetture GT3 ed il livello è altissimo, ma per noi sarà già un successo essere in griglia.

Share Button