GT World Challenge Europe
La 24H di Spa inizia col botto
Photo Credit: SRO MEDIA

La 24H di Spa inizia col botto

Un grosso incidente dopo pochi giri di gara ha subito neutralizzato la 24 Ore di Spa-Francorchamps. Alle 16.30 in punto la gara ha preso il via con la pista leggermente umida ed un pallido sole.

Raffaele Marciello dalla pole è sfilato al comando con la Mercedes della AKKA ASP, mentre Mirko Bortolotti gli si è accodato mantenendo la seconda posizione, con la Bmw di David Pittard risalita terza davanti all’altra Mercedes di Luca Stolz.

Ricardo Feller con un’altra Lamborghini, quella dell’Emil Frey Racing, è scivolato invece sesto mantenendo la leadership della classe Silver, mentre nella Pro-Am davanti si è portata la Aston Martin di Marvin Krichhöfer. Un contatto con la McLaren di Jordan Pepper ha invece manda in testacoda la Ferrari di Chris Froggatt, che è riuscita comunque a ripartire anche se nelle ultime posizioni.

Al nono giro la carambola che ha visto la Lamborghini di Jack Aitken (nella foto) sbattere forte al Raidillon per rimbalzare al centro della pista e venire centrata dalla vettura gemella di Franck Perera, coinvolgendo anche la Ferrari di Davide Rigon e la Porsche di Kevin Estre. Mentre è stato esposto il cartello del Full Course Yellow, tutti e quattro i piloti sono stati portati al centro medico del circuito. Estre e Perera sono stati immediatamente dimessi, mentre Aitken e Rigon sono stati accompagnati in ospedale per ulteriori accertamenti. Non sono in pericolo di vita, ma ancora non si conoscono ulteriori dettagli.

Share Button