24H Endurance Series
La 12H Mugello a Herberth Motorsport
Photo Credit: Creventic

La 12H Mugello a Herberth Motorsport

Vittoria della Porsche alla 12 Ore del Mugello, secondo appuntamento della Hankook 24H Series. A dominare la gara toscana è stato l’equipaggio del team Herberth Motorsport (al terzo successo nella gara toscana) formato da Daniel Allemann, Ralf Bohn ed i fratelli Alfred e Robert Renauer.

Una vittoria netta, con quattro giri di vantaggio sulla Ferrari 488 GT3 della Scuderia Praha divisa dai cechi Josef Kral, Matúš e Miroslav Výboh, dopo avere chiuso al comando anche la prima frazione di 4 ore che si è disputata venerdì pomeriggio grazie ad un Code 60 esposto sul finire. Ma la vettura del team tedesco, che in qualifica aveva ottenuto il sesto tempo, ha dato prova di avere un passo superiore a tutti gli altri anche nella seconda paerte di gare.

Podio per il team Dinamic Motorsport con un’altra 911 GT3 R schierata affidata a Mauro Calamia, Ivan Jacoma e Roberto Pampanini, seconda al termine delle prime quattro ore e al traguardo distanziata di una decina di secondi dalla stessa Ferrari.

L’altra Porsche del team Herberth Motorsport, quella di ”Bobby Gonzales”, Stefan Aust, Jürgen Häring e Marco Seefried ha concluso in quarta posizione davanti alla prima delle Audi R8 LMS, quella della Rutronik Racing di Michael Doppelmayr, Elia Erhart, Swen Herberger e Pierre Kaffer, che in qualifica aveva conquistato la prima fila al fianco della Renault RS01 di Mike Verschuur. L’olandese, assieme ai suoi compagni Harrie Kolen e Erik van Loon, ha perso progressivamente posizioni chiudendo sesta la prima parte della gara e tagliando infine il traguardo nona.

Subito davanti (ottava) l’altra Ferrari 488 GT3 del Hella Pagid-racing one, su cui gli italiani Daniele Di Amatoe Francesco Lopez sono stati protagonisti assieme a Axel Sartingen e Daniel Schwerfeld andando ad occupare a lungo nella prima frazione, fino a un’ora dalla conclusione, la prima posizione con un margine di circa dieci secondi prima di venire rallentati da un Code 60 che gli è costato circa due minuti.

Nelle altre classi la Lamborghini Huracán Super Trofeo del team Leipert Motorsport di Gabriele Rindone, Ray Calvin e Matthias Hoffsümmer è stata lungo al comando nella GTX dopo avere fatto segnare il responso più veloce in qualifica. Ma un incidente occorso proprio a Rindone nella prima frazione ne ha causato il ritiro allo scadere della seconda ora, lasciando strada libera alla KTM X-Bow della Reiter Engineering affidata a Eike Angermayr, Nicolai Elghanayan, Horst Felbermayr Jr. e Mads Siljehaug, che hanno completato la prima frazione decimi assoluti confermandosi nella stessa posizone anche nella parte rimanente della gara.

Due posizioni dietro, prima nella 991 Cup ha terminato la Porsche della Willi Motorsport by Ebimotors di Fabrizio Broggi, Sabino De Castro e Sergiu Nicolae, nonostante un testacoda nelle fasi iniziali gli sia costato circa un minuto di ritardo.

Problemi ad una sospensione per la BMW M4 della ST Racing di Chandler Hull, Jon Miller e Samantha Tan. Tutto è filato invece liscio per la Cayman dei Centri Porsche Ticino guidata da Alessandro Fogliani, Antonio Spavone, Thomas Herbst, Christian de Kant e Valerio Presezz che hanno concluso le prime quattro ore in testa e poi hanno centrato il successo di categoria.

Nella classe TCE vittoria della Cupra DSG di Ivo e Rik e Breukers, padre e figlio, con i colori del Red Camel-Jordan.nl.

 

12 Ore del Mugello
Gara, 26/27 marzo 2021

1. Robert Renauer-Alfred Renauer-Daniel Allemann-Ralf Bohn (Porsche 911 GT3 R / Herberth Motorsport)
2. Josef Král-Matus Vyboh-Miroslav Vyboh (Ferrari 488 GT3 Evo / Scuderia Praha) 3 laps
3. Mauro Calamia-Roberto Pampanini-Ivan Jacoma (Porsche 911 GT3 / Dinamic Motorsport) 3 laps
4. Marco Seefred-“Bobby Gonzales”-Stefan Aust-Jürgen Häring (Porsche 911 GT3 R / Herberth Motorsport) 5 laps
5. Manuel Lauck-Marc Basseng-Pieder Decurtins (Porsche 911 GT3 R / Haegeli by T2 Racing) 6 laps
6. Pierre Kaffer-Michael Dopplemayr- Swen Herberger-Elia Erhart (Audi R8 LMS GT3 / Rutronik Racing) 6 laps
7. Joe Foster-Charles Espenlaub-Charles Putman-Shane Lewis (Mercedes-AMG GT3 / CP Racing) 8 laps
8. Daniele Di Amato-Francesco Lopez-Axel Startingen-Daniel Schwerfeld (Ferrari 488 GT3 / Hella Pagid) 8 laps
9. Mike Verschuur-Harrie Kolen-Erik van Loon (Renault RS01 / Equipe Verschuur) 13 laps
10. Eike Angermayr-Nicolai Elghanayan-Horst Felbermayr Jr.-Mads Siljehaug (KTM X-Bow GTX / Reiter Engineering) 14 laps

Share Button