International GT Open
Kujala debutta con la pole
Photo Credit: Foto Speedy

Kujala debutta con la pole

Debutto nell’International GT Open con la pole per Patrick Kujala. Il finlandese, attuale leader della Carrera Cup Italia, è tornato al volante di una Lamborghini Huracán GT3 risultando il più veloce di tutti al termine del primo turno di qualifica del terzo appuntamento della serie, in programma questo fine settimana sul circuito di Spa-Francorchamps. Kujala, che si alterna in questa occasione con Adrian Amstutz su una vettura del team Imperiale Racing, nonostante nel suo giro buono abbia trovato nel tratto centrale la Mercedes di Kenny Habul in testacoda, è riuscito a stabilire il miglior responso di 2’15”770 che è poi rimasto imbattuto.

Dietro di lui, a meno di un decimo, la Mercedes-AMG GT3 della SPS Automotive Performance guidata da Fabrizio Crestani, primo tra i piloti Pro.

Terzo il canadese Michaël Grenier, ancora con una Lamborghini, quella dell’Emil Frey Racing con cui, assieme a Norbert Siedler, ha già ottenuto quest’anno due vittorie andando ad occupare il secondo posto in campionato, a sette punti dai compagni di squadra Giacomo Altoè (quinto in questa sessione) e Albert Costa.

Che il tracciato belga fosse uno dei suoi favoriti si sapeva già. E Alberto Di Folco lo ha nuovamente dimostrato, rendendosi autore del terzo tempo assoluto ed il secondo tra i Pro-Am con la Lambo del Raton Racing by Target.

Tra le note il brutto incidente che a 20 minuti dalla fine ha visto protagonista Liang Jiatong. Il cinese ha sbattuto molto forte al Raidillon. Secondo incidente in due gare per il pilota del Raton Racing by Target, protagonista anche di un crash al via della prima gara di Hockenheim, e Lamborghini seriamente danneggiata.

Nella Am pole di Davide Roda, con la Mercedes-AMG GT3 del team Antonelli Motorsport.

 

Pole position: Patrick Kujala (Lamborghini) 2’15”770; 2. Fabrizio Crestani (Mercedes) 2’15”844; 3. Mikaël Grenier (Lamborghini) 2’15”875; 4. Alberto Di Folco (Lamborghini) 2’15”895; 5. Giacomo Altoè (Lamborghini) 2’16”030; 6. Eddie Cheever III (Ferrari) 2’16”185; 7. Fran Rueda (McLaren) 2’16”273; 8. Frederik Schandorff (Lamborghini) 2’16”281; 9. Kodrić (McLaren) 2’16”347; 10. Zampieri (Mercedes) 2’16”399. Seguono altre 12 vetture.

Share Button