Lamborghini Super Trofeo Europa
Kujala-Blomstedt dopo la paura

Kujala-Blomstedt dopo la paura

Il team Bonaldi Motorsport ha centrato una doppia vittoria nel quarto appuntamento del Lamborghini Super Trofeo Europa. Sul circuito di Spa, dopo che ad andare a segno nella prima gara di venerdì sono stati James Pull e Kelvin Snoeks, in Gara 2 il successo è andato Patrick Kujala e Fredrik Blomstedt, con lo svedese protagonista a otto minuti dal termine di un pauroso incidente che ha causato la bandiera rossa, con la classifica congelata al giro precedente.

Tutto si è svolto in un attimo, nel breve rettilineo dopo la curva di Pouhon. Blomsted, in quel momento al comando dopo avere preso il posto del suo compagno Kujala nel corso dei pit-stop, è stato infatti toccato leggermente dalla vettura di Lucas Mauron con cui era in lotta per il primo posto. Lo svizzero ha scartato a sinistra, ostacolato da un doppiato, spedendo la vettura dello scandinavo dritto contro il guard-rail in piena velocità (secondo una stima oltre 160 km/h). Un impatto terribile, proprio a ridosso di una postazione di commissari, che inizialmente ha fatto temere conseguenze molto serie.

Il risultato è stato invece quello di una grossa paura, con quattro “marshall” che hanno riportato solamente delle ferite lievi ed il pilota illeso grazie alla straordinaria robustezza della sua Huracán che ha retto perfettamente bene all’impatto. Blomstedt ha conquistato in questo modo la sua prima vittoria con Kujala. Il secondo posto è andato a Mauron e Luca Rettenbacher.

Sul gradino più basso del podio sono invece saliti Vito Postiglione Karol Basz, in Gara 1 sfortunati e terzi di classe. Grandiosa la rimonta dell’italiano, con l’equipaggio dell’Imperiale Racing adesso primo nella PRO, anche se per pochi punti su Giacomo Altoè che ha concluso quinto assieme a Daniel Zampieri.

Autore della pole nella seconda sessione di venerdì (con Postiglione più veloce nella Q1), il danese Dennis Lind è stato invece protagonista durante tutta la prima parte di gara, prima di lasciare la guida a Simon Larsson, scivolato sesto ma sempre davanti nella PRO-AM con la vettura del team Target Racing.

Doppia vittoria nella AM di Andrej Lewandowski (rimasto in testa alla classifica di classe) e August MacBeth con la VS Racing. Doppio centro per Joseph Collado (AGS Events) nella Lamborghini Cup.

Il prossimo appuntamento sarà quello del 15 e 16 settembre sul tracciato tedesco del Nürburgring, che ospiterà il penultimo round del calendario prima della tappa conclusiva della serie continentale e della World Final in programma entrambe a Vallelunga a metà novembre.

Share Button