Italian F4 Championship
Kirill Smal vince dalla pole

Kirill Smal vince dalla pole

Quattordici giri in testa, senza commettere errori. Prova di forza del russo Kirill Smal, che si è assicurato la prima vittoria della stagione dell’Italian F4 Championship Powered by Abarth Certified by FIA.

Il pilota del team Prema, dopo avere ottenuto la pole nel primo turno di qualifica di sabato mattina, è rimasto sempre davanti a Tim Tramnitz (US Racing) e Oliver Bearman (Van Amersfoort Racing), che hanno mantenuto a loro volta la seconda e terza posizione, così come erano partiti.

Dietro di loro a risalire quarto è stato Vlad Lomko. con un’altra vettura della US Racing, che ha avuto la meglio nel confronto con l’altro pilota Prema Conrad Laursen, vincitore nella classifica riservata ai Rookie.

A rendere più difficile questa prima gara è stato l’asfalto reso umido da una leggera pioggia. Per questo motivo è stata data la partenza dietro alla safety car neutralizzando i primi due giri. Quando la situazione è ritornata normale, Laursen ha subito perso un paio di posizioni a favore di Lomko e Sebastian Montoya risaliti nell’ordine quarto e quinto. Dietro di loro a mettersi in luce è stato Leonardo Fornaroli, in rimonta dall’ottava posizione con la vettura dell’Iron Lynx.

Poi un contatto con Lomko ha messo fuori dai giochi Montoya, costretto a rientrare ai box per sostituire la posteriore sinistra. A pochi secondi dal termine Pedro Perino (DR Formula) è finito in testacoda, portando in pista un’altra safety car.

Victor Bernier (R-ace GP) nel frattempo era riuscito a risalire dalla nona alla quarta posizione, avendo la meglio nel corso del penultimo giro anche su Lomko. Il francese verrà però penalizzato per un taglio di variante retrocedendo sesto.

In regime di safety car viene data la bandiera a scacchi. Quinto è Laursen, con Fornaroli settimo che riesce a spuntarla su Joshua Durksen (BWT Muecke Motorsport), Joshua Dufek (Van Amersfoort Racing), Luke Browning (US RAcing) e Sami Meguetounif (R-ace GP), tutti molto vicini tra loro.

Poca fortuna per Francesco Braschi (Jenzer Motorsport), in lotta per la top-10 ma autore di un testacoda che lo ha fatto scivolare sul fondo. Sorte molto simile a quella di Lorenzo Patrese (AKM Motorsport), costretto a fermarsi dopo sette giri mentre si trovava anche lui nel gruppo di testa dopo essere scattato undicesimo.

 

ITALIAN F4 CHAMPIONSHIP POWERED BY ABARTH

Race 1. Le Castellet, 15 maggio 2021
1. Kirill Smal (Prema Powerteam) 14 giri 32:36.013
2. Tim Tramnitz (US Racing) +0.506
3. Oliver Bearman (Van Amersfoort Racing) +0.770
4. Vlad Lomko (US Racing) +1.698
5. Laursen Conrad (Prema Powerteam) +2.256 Rookie
6. Victor Bernier (R-Ace GP) +2.285
7. Leonardo Fornaroli (Iron Lynx) +2.582
8. Joshua Dürksen (Mücke Motorsport) +3.164
9. Joshua Dufek (Van Amersfoort Racing) +3.688
10. Luke Browning (US Racing) +3.821
11. Sami Meguetounifi (R-Ace GP) +4.052
12. Santiago Ramos (Jenzer Motorsport) +4.440
13. Nikita Bedrin (Van Amersfoort Racing) +4.850
14. Francesco Simonazzi (BVM Racing) +5.439
15. Han Chenyu (Van Amersfoort Racing) +6.222
16. Leonardo Bizzotto (BVM Racing) +6.559
17. Erik Zuniga (Mücke Motorsport) +6.908
18. Jonas Ried (Mücke Motorsport) +7.378
19. Maya Weung (Iron Lynx) +8.182
20. Francesco Braschi (Jenzer Motorsport) +9.446
21. Bence Valint (Van Amersfoort Racing) +10.891
22. Marcus Amad (R-Ace GP) +11.186
23. Kacper Sztuka (AS Motorsport) +11.390
24. Georgios Markogiannis (Cram Motorsport) +11.824
25. Eron Rexhepi (BVM Racing) +12.267
26. Suleiman Zanfari (Cram Motorsport) +12.636
27. Wisnicki Piotr (Jenzer Motorsport) +12.896
28. Levente Révész (AKM Motorsport) +13.895
29. Nicolas Baptiste (Cram Motorsport) +14.152
30. Hamda Al Qubaisi (Prema Powerteam) +14.746
31. Vittorio Catino (Cram Motorsport) +15.366
32. Jorge Garcíarce Davila (Jenzer Motorsport) +16.089
33. Samir Ben (Jenzer Motorsport) +16.505
34. Pietro Armanni (Iron Lynx) +56.949
35. Sebastian Montoya (Prema Powerteam) +2 giri
36. Pedro Perino (DR Formula) +3 giri
Ritirati
Lorenzo Patrese (AKM Motorsport) 7 giri
Giro più veloce: Kirill Smal (Prema Powerteam) 6. giro 2:04.878

Share Button