Campionato Italiano Turismo TCR
Incognita BoP per le Hyundai

Incognita BoP per le Hyundai

Nonostante l’applicazione del BoP che graverà sulle Hyundai, affronto il weekend in maniera propositiva, in quanto ho fiducia nella vettura, nel team ed in me stesso. Cercherò di sopperire con la grinta all’handicap tecnico e faremo del nostro meglio per cercare di risalire la classifica. Misano è un circuito che mi piace molto, abbastanza veloce e con tanta scorrevolezza. Forse non le caratteristiche migliori per la nostra attuale configurazione di auto, ma non partiamo battuti”. A parlare è Eric Scalvini, che assieme a Federico Paolino sarà impegnato a Misano,nel terzo appuntamento del TCR Italy, con le Hyundai i30N TCR del BRC Racing Team.

Al Paul Ricard entrambi i piloti hanno conquistato un secondo ed un settimo posto. Scalvini si è messo in evidenza in Gara 1, mentre Paolino ha fatto altrettanto bene in Gara 2 sotto il diluvio.

Lo scorso anno a Misano ho centrato nella Seat Leon Cup il mio primo podio – ha aggiunto Paolino – Sono quindi particolarmente legato a questo tracciato che mi piace tantissimo. Il dilemma sarà rappresentato dal BoP. Già dalle prove ci potremo rendere conto di dove si trovano le nostre Hyundai rispetto agli altri brand. In ogni caso partiamo con l’obiettivo di finire il più in altro possibile e perché no, di centrare un altro podio.”

Come avevamo scritto, il peso delle vetture coreane resta a 1.325 kg, ma avrà per regolamento una minore gamma di potenza al 97,5% e una maggiore altezza da terra portata a 100 mm (+20).

Share Button