Lamborghini Super Trofeo Europa
In Belgio “uno-due” Bonaldi”
Photo Credit: Lamborghini

In Belgio “uno-due” Bonaldi”

A Spa “uno-due” del team Bonaldi Motorsport, nella prima delle due gare del weekend. Sul circuito belga, sede del quarto appuntamento del Lamborghini Super Trofeo Europa, a ritornare al successo è stato il binomio formato Jack Bartholomew e Stuart Middleton. Gli inglesi, che si erano già imposti a Silverstone, hanno centrato il loro secondo successo di quest’anno. Dietro di loro, i propri compagni di squadra Danny Kroes e Sergei Afanasiev, che dopo la doppietta ottenuta a Zandvoort due settimane fa, sono balzati in testa alla classifica Pro, in cui si presentavano con un sol punto di svantaggio nei confronti del binomio della Imperiale Racing composto da Vito Postiglione (autore della pole nel primo turno di qualifica) e Kikko Galbiati. 

Al via è stato proprio Postiglione a scattare lentamente scivolando ottavo, finendo poi per ritirarsi in seguito al contatto avuto con Anthony Lambert alla curva de La Source, nel corso del secondo giro. A prendere il comando è stato inizialmente Karol Basz, in prima fila con la seconda vettura del team Imperiale Racing. Alle sue spalle, Kroes e Josef Zaruba. All’apertura dei pit-stop, i primi tre (raccolti in meno di un secondo e mezzo) hanno effettuato la sosta contemporaneamente. Jakub Knoll, salito in auto al posto di Zaruba, è ritornato in pista al comando; dietro di lui, nell’ordine, Afanasiev e Bartosz Paziewski (il quale è subentrato a Basz). Ma in mezzo a loro si è inserito anche Middleton, che dopo pochi metri è balzato in testa, prendendo poi un margine di vantaggio sufficiente a rimanere davanti fino al traguardo. Afanasiev ha concluso secondo, seguito da Paziewski. Ad animare le fasi conclusive è stata anche la lotta per il quarto posto, che ha visto Samuel Sladecka e Alberto Di Folco (autore della pole per Gara 2) sfilare Knoll e l’italiano della Target Racing portarsi subito dopo quarto con un sorpasso all’Eau Rouge a un paio di minuti dallo scadere del tempo.

Settimo posto assoluto e seconda affermazione nella classe Am per Jake Rattenbury e Mikko Eskelinen (Leipert Motorsport). Nella Pro-Am subito a segno il giovane francese Julien Falchero, al suo debutto in coppia sulla vettura dell’ArtLine Team Georgia con Shota Abkhazava, il quale ha rafforzato la propria leadership di classe. Poker di vittorie nella Lamborghini Cup per François e Benoît Semoulin, che hanno esteso ulteriormente il proprio vantaggio nella classifica.

Share Button