Campionato Italiano Gran Turismo
Imola, Gara 1: vittoria della BMW

Imola, Gara 1: vittoria della BMW

Si è risolta all’ultimo giro la prima delle due gare di Imola, secondo appuntamento del Campionato Italiano Gran Turismo Sprint, che ha visto la BMW di Stefano Comandini e Erik Johansson conquistare il primo successo della serie, daventi alle Ferrari di Antonio Fuoco-Sean Hudspeth e Lorenzo Veglia-Lorenzo Casè, seconda e terza.

La Audi di Mattia Drudi ha conservato la sua posizione dalla pole, seguito dalla Ferrari di Veglia che ha superato quella di Fuoco. L’uscita di pista della Porsche di Francesco La Mazza nel rettilineo di partenza ha però richiesto subito l’intervento della safety car. Dopo due giri, alla ripartenza Drudi è rimasto ancora al comando, con Veglia sempre incollato prima di essere ripassato da Fuoco. Prima dei pit-stop una foratura ha messo fuori la Mercedes di Alessio Rovera, che si era avviato quarto.

Dopo le soste al comando si è portato Hudspeeth. Alle sue spalle Comandini con la BMW, che a sette minuti dalla fine ha avuto un contatto con la Lamborghini di Mattia Michelotto, secondo nella Light. Poi il ritiro di Andrea Palma, finito sulla sabbia con la sua Mercedes mentre era nono e un’altra safety car. Con un solo giro a disposizione, alla ripartenza Comandini già prima della variante del Tamburello si è portato davanti per rimanerci fino alla bandiera a scacchi.

Nella classe Light terza vittoria consecutiva di Giorgio Sernagiotto e Alberto Lippi.

Il Gara 2 a partire domani dalla pole sarà la Ferrari di Matteo Cressoni, dopo la decisione di togliere i tempi al poleman Fontana dopo che in sede di verifica non sono stati trovati nel serbatoio della sua vettura i tre litri di benzina previsti dal regolamento.

Share Button