TCR Italy
Il TCR Italy ritorna a Imola
Photo Credit: ACI Sport

Il TCR Italy ritorna a Imola

Il TCR Italy giunge a Imola per il penultimo doppio appuntamento della stagione. A presentarsi nelle vesti di leader c’è il finlandese Antti Buri, protagonista con la Hyundai i30 N TCR della Target Competition, che vanta 19 punti su Kevin Ceccon, in pista con la vettura gemella schierata dall’Aggressive Team Italia. Il bergamasco, dopo le vittorie di Vallelunga e Imola (che è stata anche teatro del più recente round disputatosi a fine luglio) punta ripetersi, ma dovrà vedersela anche con un compensation weight che impone una zavorra di 40 chili e l’altezza da terra maggiorata di 10 millimetri.

Sempre con una Hyundai della Target Competiotion, ci sarà al via Nicola Baldan, intenzionato a ridurre il gap nei confronti dei  primi due e reduce dall’esperienza nel mondiale WTCR in Ungheria. Il veneto, che è ancora pienamente tra i pretendenti al titolo, non è ancora riuscito quest’anno ad andare a segno, ma ha dimostrato una grande costanza di prestazioni che lo hanno portato ad occupare la terza posizione a sole 31 lunghezze dal suo compagno di squadra Buri e con tre punti di vantaggio sul vice-campione italiano Eric Brigliadori.

Il pilota cesenate della BF Motorsport arriverà a Imola con una grande novità. Dopo avere affrontato i primi quattro round con l’Audi RS3 LMS, si calerà nell’abitacolo della Hyundai i30N TCR portando a quattro le vetture coreane in lotta per il titolo assoluto.

Nessun cambio, ma una certezza per Salvatore Tavano che, con la Cupra Leon Competicion TCR della Scuderia del Girasole, ha il compito di difendere il titolo conquistato nelle ultime tre stagioni. Chiamato alla conferma, dopo le ottime prestazioni proprio sul tracciato costruito sulle rive del Santerno a fine luglio, Ruben Volt, il giovanissimo pilota di ALM Honda Racing che ha conquistato per la prima volta il podio con la Honda Civic del team estone.

Share Button