Campionato Italiano Turismo TCR
Il Tcr Italy al Mugello

Il Tcr Italy al Mugello

I 5.245 metri di pista disegnati tra le colline del Mugello saranno l’arena del quarto round del TCR Italy 2018. Una tappa che per il Campionato Italiano riservato alle Turismo due litri turbo a trazione anteriore varrà anche giro di boa per una stagione che esprime una lotta al vertice sempre più avvincente.

Se infatti Luigi Ferrara e l’Alfa Romeo Giulietta sfornata per V-Action dalla Romeo Ferraris, forti di tre vittorie ed un secondo posto su sei gare, vantano la leadership tricolore con 23,5 punti sulla concorrenza, in scia c’è un lotto di avversari agguerritissimo.

A partire da Salvatore Tavano che proprio dal Mugello non dovrà più dividere con Matteo Greco il volante della Cupra TCR di Seat Motorsport Italia e potrà perciò far valere tutta la sua esperienza su entrambe le gare dei weekend. Per il giovane compagno di colori, invece, la squadra di Tarcisio Bernasconi schiererà una seconda vettura in versione DSG e sulla quale poter aumentare i tempi di guida ed accrescere il già sorprendente apprendistato nella categoria.

L’austriaco Jürgen Schmarl, caricato dalla bella vittoria di Gara 2 a Misano sulla Honda Civic FK2 di Target Competition, è invece al terzo posto della classifica di Campionato dove inseguono a stretto contatto gli altri due piloti che possono già vantare una vittoria stagionale, Nicola Baldan, al successo in Gara 1 al Paul Ricard sulla Hyundai i30 N di Pit Lane Competizioni ed il suo compagno di squadra Andrea Larini, vittorioso nella rocambolesca gara 2 francese sulla Cupra e grande protagonista di gara 2 a Misano.

Enrico Bettera, settimo sulla Audi RS3 Lms di Pit Lane Competizioni, vuole rilanciarsi nelle posizioni di testa dopo lo sfortunato weekend romagnolo, così come Eric Scalvini, sulla Hyundai di BRC, potrebbe legittimamente aspirare alla prima vittoria stagionale per scalare posizioni dalla attuale ottava detenuta sul portoghese José Rodrigues, che per l’occasione si dividerà con il connazionale César André Costa Machado sulla seconda Civic di Target Competition e su Max Mugelli, decimo in classifica ed ora pronto a confermarsi dopo il primo podio stagionale sulla Civic FK7 di MM Motorsport.

Affrontano Mugello con intuibili ambizioni da podio anche Marco Pellegrini e Lorenzo Nicoli, sulle Civic rispettivamente di Target Competition e di MM Motorsport, mentre vogliono lanciarsi nella bagarre di testa Federico Paolino, sulla seconda Hyundai di BRC, Edoardo Cappello, subito a punti sulla Giulietta di Otto Motorsport alla prima uscita di Misano, Walter Margelli, sulla Civic di Nannini Racing ed Andrea Argenti, che con Nello Nataloni al debutto stagionale, andrà a comporre la coppia di Opel Astra schierate nei colori South Italy Racing Team.

Sarà poi debutto tricolore per il russo Denis Grigoriev, sulla terza Honda di MM Motorsport, mentre Giovanni Altoè (Audi RS3 Lms Pit Lane), già in testa alla classifica Under 25, può provare la volata per il Trofeo Nazionale DSG dove però dovrà vedersela con un gruppo di inseguitori temibilissimo, tutto su Cupra e capeggiato da Max Gagliano, nei colori Seat Motorsport Italia, Alessandro Thellung, per la BF Motorsport, Francesco Savoia, per la Gretaracing e gli austriaci Peter Gross e Günter Benninger per la Wimmer Werk Motorsport.

L’appuntamento in pista è a domani con le prove libere alle 10 ed alle 14.05, mentre sabato sarà la volta delle prove ufficiali alle 11.25 e di Gara 1 alle 18.30. Domenica il via a Gara 2 alle 15.00. Entrambe le gare da 25 minuti + 1 giro, saranno in diretta in TV su Sportitalia (dtt 60 SKY225) e livestreaming sul sito acisport.it/TCRitaly e sulla pagina Facebook.com/TCRitaly.

Share Button