Lamborghini Super Trofeo Europa
iFAST a cinque punte in Francia

iFAST a cinque punte in Francia

Saranno cinque i piloti iFAST Management al via dell’appuntamento del Lamborghini Blancpain Super Trofeo Europa, in programma questo fine settimana sul circuito del Paul Ricard.

Tra gli attesi protagonisti della trasferta d’oltralpe, da menzionare è Edoardo Piscopo. Il 26enne alfiere del team Bonaldi Motorsport, sempre in coppia con Milos Pavlovic, sarà infatti chiamato a difendere la leadership provvisoria nella PRO e, magari, a centrare un’altra vittoria nella serie monomarca, dopo quella conseguita nell’apertura stagionale di Monza, in modo da incrementare ulteriormente il proprio vantaggio sui diretti inseguitori. L’equipaggio italo-serbo spererà, altresì, in maggiore fortuna, lungo i 5842 metri del tracciato francese, alla luce di qualche imprevisto vissuto nel precedente round di Silverstone, pur positivamente archiviato con una seconda e una quarta posizione.

Per Alberto di Folco, invece, si tratterà di un ulteriore impegnativo banco di prova, essendo al debutto assoluto sulla pista che per decenni è stata già sede del GP di Francia. Il giovane portacolori del team Imperiale Racing, dopo il secondo posto e il primo sigillo stagionale nella classe PRO-AM conseguiti brillantemente in Inghilterra, proverà indubbiamente a passare al comando della categoria di appartenenza, trovandosi a una sola lunghezza dall’attuale capofila, il greco Aristotelis Vavarouissis. Il veloce driver romano, inoltre, dovrà necessariamente sfruttare le “libere” del venerdì per prendere una certa dimestichezza con un tracciato, come già detto, per lui del tutto nuovo quanto altamente tecnico.

Al via della classe PRO vi sarà anche l’equipaggio composto da Roberto Tanca e Andrea Amici. Gli alfieri dell’Imperiale Racing arrivano con una gran voglia di racimolare punti pesanti, dopo le tribolazioni vissute a Silverstone per problemi al cambio in apertura e di sottosterzo nel finale di gara, al fine di riavvicinarsi al gruppo dei primi. Amici, campione in carica della serie, sarà anche al rientro su un tracciato che già nel 2012, sempre nel trofeo continentale riservato alle Gallardo della Casa di Sant’Agata, gli aveva regalato un doppio successo.

I ranghi della squadra saranno completati da Alberto Viberti (nella foto), anche lui al via con l’Imperiale Racing, già campione iridato della AM. Il conduttore 19enne, originario di Alba, anch’egli ancora in forte debito con la dea bendata, è reduce da un tribolato weekend inglese dove, nonostante si sia messo in luce in virtù di una gran rimonta, è stato continuamente rallentato da noie di natura meccanica.

Share Button