Blancpain GT Series
I.S.R. in “top 10”

I.S.R. in “top 10”

La I.S.R. Racing torna dalla trasferta di Brands Hatch con un importante risultato nella top ten del secondo appuntamento stagionale della Blancpain GT Series Sprint Cup 2017.

I primi rilevamenti cronometrici hanno, infatti, confermato le sensazioni dei piloti con Filip Salaquarda e Clemens Schmid che sull’Audi R8 LMS hanno ottenuto il quinto miglior tempo nella prima sessione di prove libere. Anche Kevin Ceccon e Frank Stippler hanno dimostrato un buon feeling con il veloce ed insidioso tracciato britannico, migliorando il loro crono nelle libere di oltre un secondo e mezzo tra la prima e la seconda sessione.

In qualifica entrambi gli equipaggi hanno disputato un’ottima Q2, una sessione particolarmente intensa che ha visto ben diciassette vetture in soli cinque decimi, e con grande determinazione si sono così assicurati un posto nella combattuta Q3. Al termine, Ceccon e Stippler hanno chiuso con il quindicesimo miglior tempo in 1’23.844, mentre Salaquarda e Schmid si sono piazzati in diciassettesima posizione con il crono di 1’23.949.

Nella Qualifying Race, disputata nella mattinata di domenica, le due Audi R8 LMS di I.S.R. racing hanno saputo mettersi in luce con un passo gara notevole. Sulla numero 74 ha preso il via Stippler che ha guidato con grande precisione a centro gruppo soprattutto nelle concitate prime fasi prima di lasciare il volante a Ceccon. L’italiano ha concretizzato una condotta di gara ineccepibile che ha consentito all’equipaggio di recuperare cinque posizioni e di chiudere al decimo posto assoluto.

Sulla vettura numero 75 è scattato invece Salaquarda che ha recuperato una posizione subito dopo il via e si è poi mantenuto in contatto con gli avversari che lo precedevano. Schmid, dopo il pit stop, ha inanellato una serie di ottimi giri chiudendo al dodicesimo posto sotto alla bandiera a scacchi.

Più complessa la Main Race disputata nel pomeriggio di domenica. Schmid che ha preso il via al volante dell’Audi R8 LMS è finito fuori pista nelle primissime battute dopo un contatto con la Mercedes-AMG, e ha dovuto ritirarsi. Non è andata meglio a Ceccon. L’italiano ha guidato con tenacia, ma un drive through a seguito di un contatto con la Lamborghini Huracán ha reso più difficile un recupero, e le vibrazioni emerse successivamente hanno poi obbligato il team ad un secondo forzato ritiro.

Igor Salaquarda (I.S.R. racing, team principal) ha così commentato: “Non è stato un weekend completamente positivo. Dopo le prove e la prestazione dei nostri piloti durante le qualifiche, avevamo grandi aspettative per entrambe le gare. Nella Qualifying Race abbiamo dimostrato che il potenziale è molto alto. Su una pista stretta e sinuosa come Brands Hatch non è mai facile recuperare posizioni, ma grazie alla guida attenta ed efficace di Frank, Kevin, Filip e Clemens e ad una precisa strategia abbiamo chiuso nella top ten pur scattando dalla settima e dall’ottava fila. La Main Race non ci ha sorriso, avremmo sicuramente potuto confermare quanto di buono messo in pista al mattino, ma alcuni episodi hanno segnato la nostra prestazione. Spero che già dal prossimo appuntamento di Zolder potremo disputare un weekend pulito dove poter esprimere tutto il nostro potenziale”.

Share Button